A Passo Varano tolti posti auto invece di crearne

A Passo Varano tolti posti auto invece di crearne

Gianluca Quacquarini: “Come sempre scelte prese senza consultare i cittadini… anzi, in questo caso, addirittura contro le richieste dei residenti”

di GIANLUCA QUACQUARINI*

ANCONA – Tempo fa, poco più di 1 anno, dopo l’insediamento dei Consigli Territoriali di Partecipazione (CTP) fu svolta un’assemblea pubblica nel circolo di Passo Varano per quanto riguarda il CTP8 che si deve interessare della zona.

Premettendo che quella di oltre 1 anno fa è stata l’unica apparizione di questo organo di cosiddetta Partecipazione in zona, che in quell’occasione furono fatte diverse segnalazioni che prontamente Catarella-Foresi si appuntò nei soliti pizzini, che lo stesso assessore, sic, nell’ultimo Consiglio mi rispose che il problema per lui più urgente di Passo Varano era stato risolto (attraversamento pedonale con semaforo, una barzelletta insomma)…Detto tutto ciò confermando che i problemi in zona sono ben altri da un semaforo…

Una delle tante richieste fatte dai residenti fu quella di creare più posti macchina per rendere sicura Passo Varano visto il restringimento di carreggiata dovuto anche ai parcheggi “volanti” delle persone.

Posti auto da creare in zona e nei paraggi del centro abitato insomma.

Ma da ieri mattina che sorpresa trovano i residenti? Che i cassonetti della differenziata una via limitrofa vengono spostati da Anconambiente proprio a Passo Varano togliendo ulteriori parcheggi a chi abita lì.

Ma si può fare scelte contro i residenti? Ovviamente tutto ciò avviene in pieno periodo estivo, nottetempo e con pochi apparenti disagi visto che il traffico è quasi totalmente assente per le ferie.

E il fetore che gli abitanti devono sopportare? E quando si ripartirà con la vita di tutti giorni?

Si prevede già un caos ulteriore di quello che normalmente deve sopportare Passo Varano costantemente a rischio.

E dunque: che si faccia un passo indietro su questa scelta scellerata e si torni a parlare con i residenti (possibilmente senza portare in dote, visto il periodo, candidati alle regionali per favore).

Risolvete i problemi delle persone, senza chiedere in cambio nulla, e non createli come normalmente fate. Per ora questa è un’altra scelta CONTRO gli anconetani come molte dell’attuale Giunta. Speriamo si torni presto indietro su questa ed altre situazioni.

*Consigliere comunale Movimento 5 Stelle – Ancona

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: