Nella dimora estiva del vero Marchese del Grillo serata spettacolo in memoria di Alberto Sordi

Nella dimora estiva del vero Marchese del Grillo serata spettacolo in memoria di Alberto Sordi

Venerdì 24 luglio, alle ore 20.15, a Fabriano l’anteprima per le Marche. Durante la serata verrà svelato il profondo legame dell’artista con la nostra regione

FABRIANO – Una serata speciale nella Villa del Marchese Onofrio del Grillo, personaggio realmente esistito e interpretato magistralmente da Alberto Sordi.

Il Marchese è stato un illustre marchigiano, fabrianese doc, fece costruire nel 1771 la Villa per trascorrere le sue vacanze nel punto più alto fuori dalla città di Fabriano, in una posizione strategica immersa nel verde tra le colline di Marche e Umbria.

Per celebrare il grande Alberto Sordi nell’anno del centenario della sua nascita, la famiglia D’Alesio ospita l’anteprima regionale, al relais Marchese del Grillo di Fabriano, lo spettacolo-evento “Alberto Sordi segreto. Amori nascosti, manie, rimpianti, maldicenze” in occasione del centenario della nascita del grande attore romano (1920-2020). Un omaggio a Sordi e alle Marche, perché durante la serata verrà svelato il profondo legame dell’artista con la regione.

L’appuntamento è per venerdì 24 luglio alle ore 20.15. La serata si svolge nel gazebo esterno la Villa del Marchese del Grillo e in caso di maltempo lo spettacolo-evento sarà posticipato al giorno seguente, sabato 25 luglio.

Ad accompagnare gli ospiti in un affascinante viaggio nella vita dell’indimenticabile artista sarà il cugino Igor Righetti, autore del libro da cui prende spunto la serata. Un evento-spettacolo per scoprire il lato privato di un grande artista come Alberto Sordi, ricco di emozioni, di ampio interesse e molto divertente così come era il celebre attore

«Ogni giorno respiriamo le atmosfere e riviviamo i luoghi tanto amati dal Marchese del Grillo. Alberto Sordi è ricordato costantemente attraverso immagini, pensieri e battute cinematografiche. Poter ospitare la serata evento “Alberto Sordi segreto. Amori nascosti, manie, rimpianti, maldicenze” è per un noi un dovere morale in questo anno in cui si celebrano i 100 anni dalla nascita di Sordi – afferma la famiglia D’Alesio, proprietaria e titolare del relais Marchese del Grillo – Con il cugino di Sordi, Igor Righetti, siamo pronti ad una serata speciale perché sarà ricca di emozioni. Una serata che abbiamo dovuto rinviare rispetto ai programmi iniziali, ma non volevamo arrenderci all’idea di poter celebrare anche noi il centenario dalla nascita di Alberto Sordi. Per la nostra famiglia Alberto è unico, quando ci veniva a trovare scherzava sempre e ad un certo punto amava rivestire i panni del Marchese e allora ci diceva “A Lanfrà, ridamme le chiavi de casa!”. Festeggeremo con una cena in terrazza a cui seguirà lo spettacolo “Alberto Sordi segreto” realizzato da Igor Righetti»

“Alberto Sordi segreto” è uno spettacolo-evento unico ideato e condotto dal giornalista, già conduttore radiotelevisivo Rai Igor Righetti (“Il ComuniCattivo” di Rai Radio 1 e Rai2), suo cugino da parte della madre dell’attore Maria Righetti. Racconta Alberto Sordi fuori dal set e dalle apparizioni televisive ufficiali attraverso rivelazioni, aneddoti e curiosità, avvalendosi anche di immagini emozionanti, eccezionali e inedite molte delle quali provenienti dagli album di famiglia.

Un omaggio, per il centenario della sua nascita, a un attore che ci ha regalato tante risate (mentre ci faceva riflettere), tuttora molto amato in tutto il mondo e che ha rappresentato l’Italia e gli italiani con i loro pregi e i loro difetti. Alberto Sordi ha percorso la storia della nazione e dei suoi abitanti dal secondo dopoguerra alla fine del XX secolo dimostrando di essere un analitico osservatore della nostra società. Nella sua ironia riesce a essere attuale ancora oggi. Igor Righetti, invece, racconterà da dove nasce il profondo legame affettivo di Alberto Sordi con le Marche.

Durante lo spettacolo, lontano dai luoghi comuni, il pubblico conoscerà le sue abitudini, i suoi rimpianti, le sue manie, i suoi amori mai svelati, la sua umanità verso i più bisognosi, il suo modo di affrontare la vita, il suo rapporto con la famiglia, i giovani, la spiritualità.

E ancora: come nasce la leggenda della sua presunta avarizia, perché non si è mai sposato, perché non ha mai voluto fare spot pubblicitari o un programma televisivo tutto suo e come nascevano i protagonisti dei suoi film. Perché Alberto è entrato nel cuore di tutti e, probabilmente, è stato ed è tuttora l’attore italiano più amato.

Il menu della serata sarà a cura della chef patron Serena D’Alesio e la selezione vini di Mario D’Alesio.

Infoline al numero 0732 625690 o scrivendo a info@marchesedelgrillo.com. Prenotazione obbligatoria.

Nelle foto: Alberto Sordi con Igor Righetti; Alberto Sordi nel 2001 con parte dello staff del relais Marchese del Grillo; la Villa del Marchese del Grillo

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: