Il Prosciutto di Carpegna si conferma a Pesaro con una Vuelle che ha fame di vittorie

Il Prosciutto di Carpegna si conferma a Pesaro con una Vuelle che ha fame di vittorie

di GIUSEPPE CRISTINI

PESARO – Il Prosciutto di Carpegna mette l’acquolina in  bocca e nutre  Pesaro per una Vuelle che ha fame di vittorie.

Non si è fermato a Reggio Emilia lo sponsor Andrea Beretta  ma ha scelto nuovamente e giustamente  Pesaro per portare il marchio Prosciutto di Carpegna  sulle sponde dell’Adriatico.

Parla spesso di budget  coach Jasmin Repesa  (inaspettato e applaudito il suo arrivo a Pesaro)  e chiama il pubblico a raccolta, annunciando “una squadra che punti a lottare su ogni pallone. Quest’anno  non possiamo fare errori, ci vuole un basket bello e moderno, siamo in trattativa con tanti giocatori ma la piazza di Pesaro va meritata”.

Villa Cattani Stuart è gremita e c’è tanto entusiasmo, con la diretta Facebook seguitissima.

E’ molto carico Repesa: “Vogliamo formare una squadra partendo dalle persone e  già due grandi nomi sono arrivati, la conferma di Zanotti;  e da applauso l’arrivo di Carlos Delfino, un giocatore dal quale occorre aspettarsi molto”.

Scherza tranquillamente Andrea Beretta con coach Repesa e si crea subito  un bellissimo binomio prosciutto e sport, con un connubio che guiderà, nei prossimi mesi, il basket a Pesaro.

Molto entusiasmo anche da parte del presidente della Vuelle Ario Costa e del  presidente del Consorzio Luciano Amadori, con i consorziati e i tifosi che già pregustano una stagione che si spera ricca di soddisfazioni.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: