Con un capolavoro di Rossini il Rof renderà omaggio a Pesaro e alle vittime del Covid-19

Con un capolavoro di Rossini il Rof renderà omaggio a Pesaro e alle vittime del Covid-19

di PAOLO MONTANARI

PESARO – Dopo il memorabile  e commovente concerto per le vittime della pandemia di Bergamo, con il bellissimo Requiem di Donizetti, alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella, anche il Rossini Opera Festival di Pesaro renderà  omaggio alle vittime della pandemia.

Il Covid-19 ha segnato molto profondamente anche la Città di Pesaro. Nella sala del Consiglio comunale di Pesaro  si è svolta la presentazione di un evento musicale da parte del presidente del Rof Daniele Vimini e del sovrintendente del Rof Ernesto Palacio, che coinvolgerà  simbolicamente tutta la regione Marche

Un evento di anteprima della 41esima edizione del Rof, con l’esecuzione  della Petite Messe Solennelle di Rossini, giovedì  6 agosto alle ore 20.30 in Piazza del Popolo.

Saranno presenti  tutti i sindaci delle Marche, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e Maurizio Mangialardi, presidente dell’Anci Marche. Ma, soprattutto sarà presente una rappresentanza di medici e infermieri che, coraggiosamente, hanno combattuto contro il covid.

La Petite Messe Solennelle  é  l”ultimo capolavoro  sacro di Gioachino Rossini  e si adatta alla commossa celebrazione  di un lutto che è  stato al tempo stesso personale e collettivo. L’ingresso  è libero.

La Messa sarà  proposta  nella sua versione originale  per due pianoforti ed harmonium. Alessandro Bonato dirigerà  il Coro del Teatro  della Fortuna  M.Agostini (maestro del coro Mirca Rosciani) e un cast composto da Mariangela  Sicilia (soprano), Cecilia Molinari  (mezzosoprano), Manuel Amati (tenore) e Mirco Palazzi  (basso). Al pianoforte  Giulio  Zappa e Ludovico Bramanti, all’harmonium Luca Scandali.

Ultima composizione di Rossini, scritta nel 1863, la Petite  Messe Solennelle  fu eseguita per la prima volta  il 14 marzo 1864 in casa della contessa Louise Pillet-Will, alla quale è  dedicata. Si tratta del congedo musicale e spirituale  del grande compositore pesarese

Nelle foto: il presidente del Rof Daniele Vimini e il direttore artistico Ernesto Palacio

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: