Alla Mole Vanvitelliana di Ancona un concerto lirico in memoria del M° Tullio Giacconi

Alla Mole Vanvitelliana di Ancona un concerto lirico in memoria del M° Tullio Giacconi

di GIOSETTA GUERRA

ANCONA – Un concerto lirico vocale di prestigio aprirà la rassegna concertistica dell’Associazione Amici della Lirica Franco Corelli di Ancona giovedì 30 luglio 2020, alle ore 21.30.

Due noti cantanti lirici si esibiranno nella splendida cornice della Mole Vanvitelliana, il basso profondo Andrea Silvestrelli e il soprano di coloratura Tatiana Vanderlei, accompagnati al pianoforte dal M° Stefano Grassoni, che farà anche degli interventi vocali essendo un tenore.

Arie, duetti, terzetti del repertorio classico operistico compongono un programma originale e frizzante di grande interesse. Lo stesso Silvestrelli, versatile intrattenitore oltre che bravo cantante, introdurrà i brani e disegnerà un breve profilo del M° Tullio Giacconi, cui il concerto è dedicato. Giacconi, di Chiaravalle, è stato maestro accompagnatore al pianoforte e consigliere di Silvestrelli e di tutti i cantanti lirici marchigiani e dintorni, benvoluto e stimato per la sua competenza, generosità e umiltà.

L’ingresso è gratuito su prenotazione obbligatoria al n. 366.4278789.

Andrea Silvestrelli

Diplomatosi in contrabbasso al Conservatorio G. Rossini di Pesaro ha contemporaneamente studiato canto con il M° Tullio Giacconi,  iniziando nel 1989  una brillante carriera, e risultando vincitore indiscusso di numerosi importanti Concorsi internazionali. Impossibile ridurre a poche righe il curriculum di questo artista anconetano di cui noi possiamo andare orgogliosi essendo una eccellenza italiana. Per la sua rarissima voce di “basso profondo” e per il particolare colore è ricercato da tutti i maggiori teatri internazionali, dove ha cantato esibendosi con le più grandi orchestre, diretto dai più noti maestri. Vastissimo il suo repertorio che comprende ben 120 ruoli in 110 opere.

Tatiana Vanderlei

Di origine brasiliana vive da anni in Italia, è laureata in Canto ed ha una specializzazione in interpretazione musicale. Nel 2007 frequenta a L’Aquila il biennio di Canto e si laurea con il massimo dei voti e Bacio Accademico.

Ha frequentato corsi di perfezionamento e fatto numerosi concerti ed Opere in Brasile, Inghilterra, Francia, Messico, Germania e Italia. Ha vinto la borsa di studio del programma Erasmus in Germania e  partecipato al programma Leonardo Da Vinci in Austria.  Ha cantato con grandi orchestre di fama internazionale esibendosi in ruoli come   Frasquita, Regina della Notte, la Bambola, Clara, Zaira e tanti altri.

Bella voce di soprano di coloratura molto apprezzata per l’eleganza degli ornamenti virtuosistici. Finalista in numerosi concorsi ha ottenuto primi premi e menzioni speciali. Nel 2019 ha vinto il Primo Premio per la tecnica e il Premio della Critica nel concorso New Opera Talent International Competition a Rieti.

Stefano Grassoni

Diplomatosi al Conservatorio G.Rossini di Pesaro col massimo dei voti sotto la guida di Margherita Traversa e del M° Lamberto Luigi, ha tenuto concerti presso l’Accademia di Santa Cecilia. Da accompagnatore professionale ha collaborato con R. Kabaivanska, K. Ricciarelli, E. Obraztsova, F. Casotto, V. Esposito. Ha partecipato a diversi eventi musicali  come il Concorso Internazionale di canto “G. Spontini”, il concorso internazionale di musica da camera  “Città di Gravina di Puglia”, ha tenuto concerti presso le ambasciate italiane all’estero. Ha inoltre numerose  esperienze di maestro di coro in produzioni operistiche.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: