A Pesaro consegnati alle Marche due nuovi treni Pop

A Pesaro consegnati alle Marche due nuovi treni Pop

Il presidente Ceriscioli: “In 5 anni con Trenitalia rinnoveremo tutto il parco regionale, un modo ecosostenibile e moderno per viaggiare nella nostra regione”

PESARO – “E’ incredibile il percorso che abbiamo iniziato insieme a Trenitalia pochi mesi fa e che vedrà in cinque anni rinnovare tutto il parco treni regionale. Malgrado il periodo che abbiamo appena vissuto di grande difficoltà, va avanti questa consegna di treni con la qualità che personalmente ho avuto modo di apprezzare nei miei spostamenti verso Ancona e che spingono sempre più persone verso questo mezzo.

“Un mezzo ecostostenibile che permette anche di lavorare durante il viaggio, oppure di conversare, spendendo comunque il tempo in modo più positivo e sicuramente meno stressante rispetto ad altri vettori più impegnativi ed inquinanti. La regione si vuole qualificare attraverso la sostenibilità: lo facciamo spingendo anche sulle ciclovie e la bicicletta, lo facciamo con Vincenzo Nibali che è diventato uomo-immagine della nostra regione, ma lo facciamo anche con il treno che è perfetto nel connubio con le due ruote.

“Questi treni infatti possono trasportare le bici gratuitamente nelle Marche: hanno il gancio, hanno la ricarica, elementi fondamentali per le nuove generazioni e sono quindi perfettamente integrati con le altre forme di mobilità sostenibile. Mi complimento inoltre per come il servizio è stato offerto anche in questi mesi: con rigore, attenzione e il massimo rispetto del corretto distanziamento e delle misure igieniche. Dentro c’è l’impegno di tutti coloro che hanno saputo, in tempi molto rapidi, adattare il proprio sistema a quello che di nuovo stava avvenendo. Speriamo di continuare così e di proseguire nei prossimi quattro anni nella consegna di questi treni, mettendo a disposizione dei marchigiani e dei turisti questa opportunità. Immaginiamo una vacanza fatta di treno e bicicletta: un modo fantastico e unico per incontrare e conoscere il territorio nel rispetto dei luoghi e facendo esperienza della bellezza infinita di questa regione.

“Ringrazio tutta l’azienda, dall’amministratore ai dipendenti: state dimostrando che nel nostro Paese si possono fare cose straordinarie e questo per me è un esempio di ottima amministrazione e di come utilizzare al meglio le risorse che i cittadini ci mettono a disposizione per un’Italia più moderna”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: