Viaggio al femminile, in corso a Pesaro la mostra fotografica di Oriana Perrone

Viaggio al femminile, in corso a Pesaro la mostra fotografica di Oriana Perrone

di PAOLO MONTANARI

PESARO – È  in corso presso il salone nobile di Palazzo Gradari la mostra fotografica di Oriana Perrone  dal titolo VIAGGIO AL FEMMINILE  Riflessioni oltre le immagini. La mostra, la prima a Pesaro, dopo l’apertura del decreto Conte per cinema, teatri e mostre, ha un duplice significato:  quello di rinascita artistica per una città come Pesaro, fra le più vive in tal senso nelle Marche e l’importanza di questa mostra dove lo sguardo femminile  travalica una visione stereotipata e tradizionale della donna in Occidente.

La presidente del CIF di Pesaro  dottoressa Graziella Gentilini ha affermato  che in Oriana Perrone  si “vede un’artista attenta e delicata con la sua macchina che ha strappato alla realtà  della vita le varie figure di donne”.

  • Oriana Perrone  come nasce l ‘idea della mostra?

“Nasce dalla volontà di riunire foto di viaggi compiuti in 8 anni in Sri Lanka, ex Birmania;India, Kenya e Vietnam Nelle donne che ho ripreso vi sono vari aspetti: quello religioso, sociale ecc. Queste donne esprimono attraverso gli sguardi i timori e le  fatiche”.

  • Lei ha voluto accompagnare le sue foto con uno scritto poetico. Perché?

“Dall’immagine alla poesia, breve è il passo. Quando  l’anima sogna, quando lo sguardo si perde alla ricerca del mistero che regna in ogni persona, non c’è  confine invalicabile: la natura umana è  unica, la capacità  di catturare l ‘intimo  pulpito è  del tutto soggettiva, basta ascoltarsi, scoprire quell’ignoto fanciullino che  vive in fondo all’anima”.

La grande  attrice Monica Vitti dà  questa definizione di poesia: “la poesia è una Grazia, una possibilità  di staccarsi  per un po’ dalla terra e sognare, volare, come occhi nuovi  per reinventare quelli che vediamo”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: