Al liceo Mamiani di Pesaro il “Cinema per la Scuola” non si è fermato: il progetto Biografie della Memoria è proseguito online e riprenderà a settembre

Al liceo Mamiani di Pesaro il “Cinema per la Scuola” non si è fermato: il progetto Biografie della Memoria è proseguito online e riprenderà a settembre

Realizzato dal circolo culturale “Eidos” con il patrocinio della Provincia, ha fornito agli studenti strumenti teorici, metodologici e tecnici per progettare e realizzare cortometraggi di carattere documentaristico con tecnologie digitali

PESARO – Il Circolo culturale “Eidos” di Pesaro ha realizzato anche quest’anno il progetto “Biografie della Memoria – Documentari sulla Storia del Novecento”, in collaborazione con il liceo “Mamiani” di Pesaro e con il patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino, nell’ambito del “Piano Nazionale Cinema per la Scuola” promosso dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e dal Ministero dei Beni e Attività Culturali. Nonostante la sospensione delle attività didattiche ‘in presenza’, il progetto è stato realizzato attraverso un’esperienza di didattica online ed è stato possibile raggiungere in pieno gli obiettivi prefissati: fornire agli studenti strumenti teorici, metodologici e tecnici per progettare e realizzare cortometraggi di carattere documentaristico con tecnologie digitali, raccontando la Storia del Novecento attraverso la biografia dei protagonisti di vicende poco conosciute o “rimosse” dalla memoria collettiva, tante storie che hanno costituito la storia della Guerra di Liberazione, della Resistenza e delle persecuzioni subite dal popolo ebraico culminate nella Shoah.

«La didattica online – spiega Gianfranco Boiani, regista e direttore del progetto – è stata un’opportunità per sviluppare innovazione e digitalizzazione, contribuendo al maggior utilizzo delle nuove tecnologie anche in ambito scolastico. Il cinema e tutto il sistema dell’audiovisivo hanno attraversato una profonda trasformazione dovuta al digitale, diventando un supporto importante per la didattica. Grazie all’utilizzo della versione professionale di Zoom Meeting, gli studenti hanno potuto vedere, analizzare e commentare i documentari storici, così come apprendere l’utilizzo di software usati in ambito cinematografico a livello professionale, come il programma Celtx, utilizzato dagli sceneggiatori in campo internazionale. Gli studenti del linguistico si sono cimentati nella redazione di sceneggiature in lingua inglese seguendo precise modalità professionali”.

“Mi ha molto interessato – dice Alice, una delle studentesse che hanno partecipato allo stage on line – scrivere una sceneggiatura, in particolare in lingua inglese, e capire tutto il lavoro che c’è dietro la produzione di un documentario”. Per Vittoria, “i protagonisti dei documentari che abbiamo visto insieme online, raccontando la loro vita, riescono a trasmetterci le loro emozioni”. Martina commenta: “i documentari delle Biografie della Memoria raccontano storie affascinanti e molto toccanti, che hanno cambiato la vita dei protagonisti. Mi sono piaciuti molto e non vedo l’ora di passare alla parte pratica con il nuovo anno scolastico”.

Il progetto “Biografie della Memoria” proseguirà infatti a settembre sia con la proiezione di film documentari sulla storia del Novecento, sia con corsi e stage finalizzati all’apprendimento del linguaggio e della tecnica cinematografica digitale e rivolti alla realizzazione di cortometraggi di carattere documentaristico. (g.r.)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: