Luca Marconi: “E’ inopportuno riaprire le attività e i luoghi del gioco d’azzardo”

Luca Marconi: “E’ inopportuno riaprire le attività e i luoghi del gioco d’azzardo”

ANCONA – La mozione contro la riapertura delle attività di gioco d’azzardo prevista per lunedì prossimo dall’ultimo decreto governativo ha registrato l’unanimità dei consiglieri presenti.

Con la proposta, presentata su iniziativa del consigliere regionale Udc Marche  Luca Marconi, già presentatore e relatore di maggioranza della legge per la prevenzione e la riduzione del rischio da gioco d’azzardo patologico (Gap) e del primo piano programma attuativo della stessa, si chiede al Governo un ulteriore rinvio dell’apertura di tutte le attività di gioco lecito e statale.

“E’ assolutamente inopportuno, commenta Marconi, proprio in nome della tutela della salute pubblica, pensare di riaprire oggi le attività e i luoghi del gioco d’azzardo anche in considerazione della fragilità psicologica e relazionale di molti cittadini provati dall’epidemia e dall’isolamento sociale a cui siamo costretti da tempo.

“Non dimentichiamoci che giocare, ma soprattutto azzardare è proprio il male della solitudine e della disperazione”.

Inopportuno, quindi, per Marconi, inaugurare l’attesa “fase 2” proprio con l’apertura del gioco d’azzardo, “un’attività certamente non essenziale che non favorisce neanche quella socializzazione e quell’uscita da casa positiva tanto attesa, al contrario alimenta vulnerabilità e fragilità specie oggi dove ci troviamo ad affrontare una grave crisi di lavoro e di disponibilità economica di molte famiglie che potrebbero vedere nel gioco d’azzardo una tentazione di facile guadagno”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: