Ad Ancona occhio alle truffe: falsi avvisi ai portoni con richiesta di accesso agli appartamenti

Ad Ancona occhio alle truffe: falsi avvisi ai portoni con richiesta di accesso agli appartamenti

Proseguono i controlli della Polizia locale: una sanzione anche oggi. Il ringraziamento della comandante Rovaldi ai cittadini per la collaborazione

ANCONA – Ancora attenzione alle truffe nel territorio del Comune di Ancona. Dopo le finte mascherine consegnate da addetti del Comune al domicilio segnalate ieri, oggi sono stati rinvenuti volantini affissi nei pressi delle abitazioni con i quali si informano i cittadini che forze di polizia effettueranno accessi agli appartamenti per il controllo della residenza.

“È assolutamente un falso – afferma la comandante della Polizia locale,  Liliana Rovaldi – questi controlli spettano alla polizia locale che li ha sospesi dal 12 marzo scorso.  Si tratta delle verifiche che attestano i cambi di residenza e in questo momento non vengono fatti; quindi si tratta di un falso, di un tentativo di truffa; invitiamo i cittadini a non aprire la porta di casa e fare massima attenzione.

Colgo l’occasione – prosegue Rovaldi – per ringraziare i cittadini per la loro collaborazione e la loro attenzione nel seguire le attuali norme di prevenzione e contenimento della diffusione del Coronavirus. Anche oggi abbiamo controllato 36 veicoli, 9 pedoni e abbiamo elevato solo una sanzione nei confronti di un pedone. Si tratta di dati comunque confortanti che dimostrano la volontà di collaborare da parte della cittadinanza. Restate a casa”.

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: