“Chiusura delle scuole ingiustificata fuori dai focolai del Coronavirus”

“Chiusura delle scuole ingiustificata fuori dai focolai del Coronavirus”

Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che, questa mattina, ha avuto un incontro – in videoconferenza – con i presidenti delle Regioni

ROMA – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha presieduto questa mattina, presso la  sede operativa della Protezione civile, una riunione – in videoconferenza – con i presidenti delle Regioni sull’emergenza Coronavirus.

Nel corso della riunione, come ha detto il presidente Conte, è stato deciso che nelle zone che non sono focolaio del virus “non si giustifica la chiusura delle attività scolastiche”.

Il premier Conte ha anche sottolineato che l’Italia è stata divisa in 3 zone: quelle focolaio, dove valgono le misure restrittive varate, un secondo livello “che si estende alle aree circostanti che presentano episodi da contagio indiretto” e un terzo livello che riguarda il resto d’Italia. E qui “sicuramente non ha ragione di esistere la sospensione delle attività scolastiche”.

“L’Italia – ha poi aggiunto Giuseppe Conte -, grazie al suo sistema sanitario d’eccellenza e ad una politica sanitaria di massima tutela e rigore, può mandare i suoi cittadini in giro tranquillamente”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: