Anche gli atleti marchigiani protagonisti a Foligno alla Coppa Italia Amatori

Anche gli atleti marchigiani protagonisti a Foligno alla Coppa Italia Amatori

FOLIGNO – Si è svolta a Foligno la Coppa Italia Amatori 2019 per l’organizzazione della ASD Nike di Fermo che, avvalendosi della collaborazione della Amministrazione comunale e della Delegazione Umbra, si è spinta fuori regione. In primis, quindi, un plauso alla società marchigiana ed in particolare al suo presidente Luciano Romanella, al  responsabile nazionale Gianni Di Leo ed a quello marchigiano Salvatore Tradivo, cui non possiamo muovere che plausi, complice anche la location nella struttura della Scuola Statale Gentile che si è dimostrata eccellente ed infine, ma non certamente ultimo,  un plauso a tutti gli atleti che si sono prodigati al massimo per offrire un ottimo spettacolo  per conquistare quel titolo che per tanti di loro ha significato una “full immertion” in un passato da agonisti e tanta, tanta commozione. Uno per tutti: è  il caso dell’ex agonista marchigiano Nazzareno Eclitti, un ragazzino di 60 anni, che per due giornate si è trovato a rivivere la sua giovinezza agonistica e che, preso il microfono, ha dedicato con evidente commozione la medaglia appena conquistata ad un suo compagno di battaglie recentemente scomparso, Giacinto Lobozzo.

Altra cosa da evidenziare l’assoluta importanza e la pari dignità con l’agonismo che la boxe amatoria si è conquistata. Non sfugge a nessuno i numeri che ci consentono di fare questa disciplina, l’evidente veicolo pubblicitario che rappresenta e non va trascurato il fatto che diversi giovani che iniziano in modo soft potranno poi trasferire le proprie capacità nel contatto pieno. Per i meno giovani la possibilità di restare in modo attivo in una disciplina che amano profondamente.

I numeri della Coppa Italia Amatori 2019:

2 giornate, 87 atleti partecipanti, 7 regioni, 59 combattimenti, 19 categorie.

Di seguito i vincitori divisi per categoria, sesso, età.

Junior donne 45/55: Montanari Rita (Puglie); junior donne 65/75: Mastropaolo Fabrizia;  junior donne 55/65:Stroppa Eleonora (Marche); Senior donne 65/75:De Cicco Daniela (Abruzzo); Master donne 55/65: Del Portillo Monica (Liguria); Master 55/65: Pardini Simone (Marche); Master 75/85: Mercanti Davide (Umbria); Over 75/85: Cattafesta Maurizio (Veneto); Over 85 + : Patruno Riccardo (Puglia); Junior 55/65: Spinaci Niccolò (Marche); Junior 65/75: Ferracuti Daniele (Marche); Master 65/75: Liberati Andrea (Umbria); Master 85 + : Di Nuzzo Carlo (Veneto); Over 65/75: Eclitti Nazzareno (Marche); Senior 85+: Di Prinzio Fabio; Senior 55/65: Verde Riccardo (Marche); Junior 75/85: Notarfrancesco Nicholas; Senior 65/75: Mariucci Rocco (Marche); Senior 75/85: Testa Giuseppe (Abruzzo).

I risultati per regione: Marche 8 atleti campioni di categoria; Abruzzo 3, Puglie Veneto ed Umbria 2; Molise e Liguria 1. Un successo meritatissimo quello delle Marche che non giunge insperato perché in questo 2019 si è dato un grosso impulso alla boxe con contatto controllato. Si è anche ritenuto di premiare, e lo ha fatto direttamente il Presidente Luciano Romanella della Nike di Fermo,   il migliore atleta della competizione che la giuria ha scelto nella ligure Monica Del Portillo. (GF)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: