Tanti partecipanti a Pesaro per le iniziative della settimana mondiale del diabete

Tanti partecipanti a Pesaro per le iniziative della settimana mondiale del diabete

di PAOLO MONTANARI

PESARO – Si stanno svolgendo con una incredibile partecipazione popolare le quattro giornate della Settimana Mondiale del Diabete 2019 organizzata dall’Associazione Diabetici di Pesaro, presieduta dal dottor Paolo Muratori, sotto le due grandi tende militari del 28 Btg Pavia di Pesaro in Piazza del Popolo. Sono stati toccati tanti aspetti del diabete, dall’importanza della prevenzione nell’ambito di una sana alimentazione e della dieta. L’esercizio fisico e una sana alimentazione sono alla base per cercare di debellare il diabete.

Si è poi parlato dell’aspetto odontoiatrico  e farmacologico. Si è parlato di complicanze come il piede diabetico, le problematiche cardiache, ottiche. Un susseguirsi di medici e specialisti che hanno evidenziato come il diabate malattia sempre più sociale, può essere combattuta. Poi i rilievi glicemici svoltisi in una tenda predisposta per questo servizio. Solo nella prima giornata sono stati fatti 415 rilievi glicemici. Molta interessante è stata la giornata di sabato 16 novembre dedicata al tema Diabete e Sport con la presenza del dottor Mario Pasquali (medico sportivo esperto in diabete 1 e della cardiologa dottoressa Michela Cottini.

Per quanto riguarda i disturbi cardiologici si è parlato principalmente del cambiamento di stile di vita con conseguenti effetti mutabili funzionali strutturali con attività aerobica  e attività fisica che si collega al diabete e nella prevenzione del rischio cardiovascolare. Va riscontrato che ll diabete cresce e si sviluppa nei giovani e se prevale il diabete mellito 2, spesso ereditario, vi sono 300.000 persone con il diabete mellito 1 con cellule B pancreatiche con insulino dipendenza. Abbiamo parlato di prevenzione ma nel diabete mellito 1 questo si manifesta in giovani che praticano lo sport, con un esordio molto precoce vicino ai 30 anni. In questo caso è fondamentale il metabolismo glucolico e una terapia insulinica e nutrizionale.

Nel pomeriggio incontri con l’oculista dottoressa Elisabetta Barbi e il nefrologo dottor Marco Palladino, il diabetologo dottor Luigi Maggiulli, il personale Asur Area Vasta 1 e il personale della Croce Rossa. Infine domenica 17 novembre alle ore 9,00 si terrà la Camminata della salute e la tavola rotonda dedicata alla gestione integrata alle ore 10,00 con l’assessore alla solidarietà Sara Mengucci, il dir. Asur  Area Vasta 1 dr.Romeo Magnoni, il presidente ATDM Ing.Emilio Benini, l’endrocrinologo dottor Maurizio Sudano e il prof.Francesco Balducci (Università di Urbino) e il farmacista dottor Romeo Salvi e i rilievi glicemici del dottor Giulio Lucarelli (Resp.Servizi Diabetologici A.O.A.M.N.)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it