Ad animare la magia del Natale è arrivata ad Ancona la Jumpin’ Jive Orchestra

Ad animare la magia del Natale è arrivata ad Ancona la Jumpin’ Jive Orchestra

di MASSIMO CORTESE

ANCONA – In occasione dell’accensione dell’Albero di Natale, delle Luminarie cittadine e dell’attivazione delle numerose iniziative di BIANCONATALE da parte della sindaca Valeria Mancinelli, Barbara Tomasino di Rai Uno ha presentato la prestigiosa Jumpin’ Jive Orchestra di Roma. La nota Band Romana –  costituita da quattordici elementi, precisamente da nove uomini e una donna, l’anconetana Agnese Sanna al piano, e impreziosita da un supertrio vocale femminile – ha eseguito brani della tradizione   natalizia   arrangiati   in   chiave  swing,   sotto   la   direzione   del   Maestro Massimiliano Ciafrei.

L’orchestra, con le sue canzoni eseguite con ritmo canoro dondolante – in inglese swing –  sposato alla musica Jazz  di origine afro-americana da sempre arricchita da elementi italo-americani, ha incantato i presenti, giungendo a creare una magica atmosfera che ci ha riportato indietro nel tempo. Oltre a presentare una qualificata carrellata di motivi classici legati al Natale nel mondo, Laura Seragusa, ideatrice con Massimiliano Ciafrei dell’Orchestra romana, ha eseguito un canzone italianissima, “Buon Natale anche a te”, scritta con  Giancarlo Magalli, grande amico della Band, che interverrà a Roma il prossimo 12 dicembre al tradizionale Concerto Natalizio all’Auditorium Parco della Musica. Accanto a quelle della tradizione natalizia, sono state eseguite canzoni di casa nostra, come “Il mio amore sta in soffitta”, con un omaggio alla grande Lidia Martorana che ebbe a lanciarla, e l’intramontabile “Pippo non lo sa” del Maestro Kramer.

A completamento del viaggio alla riscoperta delle grandi orchestre italiane, che sicuramente costituisce un fiore all’occhiello per Jumpin’ Jive Orchestra, non poteva mancare” Un bacio a mezzanotte” portata al successo dal Quartetto Cetra: ogni singola interpretazione è stata introdotta da Barbara Tomasino, conduttrice e fine critica musicale, e da Laura Seragusa, voce principale del trio e autentica “anima” della Band, con una solida esperienza di venticinque anni tra teatro, spettacolo, musica e canto. In più occasioni Barbara e Laura hanno simpaticamente fatto ricorso ad Agnese che, giocando in casa, era accreditata dal calore dei non pochi fans. Il successo del Gruppo Orchestrale si poteva toccare con mano sui volti sorridenti del pubblico accorso in gran numero, composto da adulti e da tanti bambini, a conferma che la Grande Musica riesce sempre a mettere d’accordo grandi e piccini.

Va anche segnalato che il pubblico, su espresso invito di Barbara Tomasino, ha rivolto un appassionato saluto al sindaco di Venezia, duramente colpita dai recenti eventi climatici: in questo momento di festa non vanno mai dimenticate le persone in difficoltà.

Per la cronaca, il concerto era stato preceduto dalla brillante esibizione dell’anconetana Laura Borgognoni, campionessa di Pole Sport: la sua professionalità, frutto di tanto impegno, ha riscosso il pieno successo.

Jumpin’ Jive Orchestra ha lasciato il segno sul palco di piazza Roma: ad un certo punto Barbara Tomasino è rimasta colpita da alcune coppie del pubblico che si son messe a ballare, in un angolo della piazza, sulla scia dello swing. Ecco, quando la musica entra nel quotidiano, come in questo caso, allora ciò vuol dire che ha adempiuto alla sua missione di scaldare il cuore delle persone.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it