La Panoramica del San Bartolo, arriva l’ordinanza della Provincia per limitare il traffico veicolare

La Panoramica del San Bartolo, arriva l’ordinanza della Provincia per limitare il traffico veicolare

Da domenica 20 ottobre, su richiesta dei Comuni di Pesaro e Gabicce Mare, si potrà transitare solo a piedi e in bicicletta, salvo eccezioni per residenti, attività di ristorazione e ricettive

PESARO – Il dirigente del Servizio Viabilità della Provincia di Pesaro e Urbino Mario Primavera emanerà domani, giovedì 17 ottobre, un’ordinanza per limitare, in via sperimentale, il traffico veicolare lungo la strada provinciale n.44 “Panoramica San Bartolo”, a partire da domenica 20 ottobre. Da quella data, infatti, si potrà transitare solo a piedi e in bicicletta, con eccezioni previste per una serie di soggetti tra cui residenti, titolari e dipendenti di attività di ristorazione e ricettive, ospiti dei campeggi e delle attività ricettive stesse, ecc. Il provvedimento fa seguito alle richieste giunte in Provincia tra ieri pomeriggio e stamattina da parte dei Comuni di Pesaro e Gabicce Mare, i cui funzionari sono stati incontrati oggi dal dirigente Mario Primavera (nella foto) per approfondire le richieste stesse sulla base della normativa vigente. Obiettivo delle due amministrazioni comunali, quello di far apprezzare le bellezze naturalistiche e storico artistiche del Parco San Bartolo in sicurezza, sia a piedi che in bicicletta, “anche nell’ottica di promuovere la mobilità sostenibile e la valorizzazione del parco stesso, sensibilizzando la popolazione su nuove modalità di spostamento e sul rispetto del paesaggio naturale e puntando l’attenzione sullo sviluppo di un turismo sostenibile”.

“Considerando che sarà reso possibile il transito veicolare ai residenti e ad altri soggetti indicati specificatamente – evidenzia il dirigente del Servizio Viabilità della Provincia Mario Primavera – l’ordinanza conterrà anche una serie di prescrizioni, allo scopo di salvaguardare la sicurezza dei fruitori, in particolare pedoni e ciclisti”.

L’ordinanza sarà pubblicata, sempre domani, sull’Albo Pretorio della Provincia. (g.r.)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it