Nell’entroterra marchigiano già devastato tre anni fa il terremoto torna a far paura

Nell’entroterra marchigiano già devastato tre anni fa il terremoto torna a far paura

ANCONA – Nelle Marche il terremoto torna a far paura. Numerose le scosse registrate nelle ultime ore.

Alle 2:02 l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato la scossa più forte (di magnitudo 4.1) con ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro a 4 km da Norcia (Perugia), 13 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 14 da Accumoli (Rieti).

Il sisma è stato seguito, dopo pochi muniti, da tre repliche di magnitudo 3.2, 2.0 e 3.0 nella stessa zona e preceduto sabato sera da altre quattro scosse (di magnitudo tra 2.8 e 2) con epicentro vicino Trevi (Perugia).

Poi, questa mattina, ci sono state altre tre scosse di assestamento: alle 7,12 di magnitudo 2.7; alle 7.58 di magnitudo 2.8 e alle 9.49 di magnitudo 2.4.

Tutte le scosse, in particolare quella delle 2.02, sono state avvertite distintamente in tutte le Marche. E tra la popolazione dell’entroterra (delle province di Macerata, Fermo ed Ascoli Piceno), già duramente colpita dal sisma di tre anni fa, è tornata la paura.

Sul suo profilo Facebook il geologo Emanuele Tondi dell’Università di Camerino scrive: “La zona epicentrale è sempre quella della sequenza sismica iniziata tre anni fa. La zona di faglia è quindi ancora quella del Monte Vettore-Monte Bove. Si tratta di una ripresa della sequenza, sempre possibile e che non era per nulla terminata. Negli ultimi tre mesi si sono verificati numerosi terremoti, anche se molti non li abbiamo percepiti. Purtroppo, la zona destabilizzata è molto grande e la sequenza di aftershocks lunga”.

Negli ultimi giorni sono, purtroppo, diverse le scosse registrate nel centro Italia, dove non si è ancora arrestato lo sciame sismico in corso ormai da tre anni, quando una scossa di magnitudo 6.0 ha devastato Amatrice, Accumuli e diversi altri comuni di Marche, Umbria e Lazio.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: