La terra continua a tremare: quattro scosse nella notte, la più forte di magnitudo 4.1

La terra continua a tremare: quattro scosse nella notte, la più forte di magnitudo 4.1




ROMA – La terra continua a tremare nel centro Italia. Nell’ultima settimana si sono registrati diversi microsismi. E questa notte – alle 2.02 – è stata registrata la scossa più forte (di magnitudo 4.1) con epicentro a Norcia, in Umbria. E, subito dopo, ci sono state altre scosse di assestamento: due minuti dopo la terra ha tremato nuovamente con una scossa di magnitudo 3.2; quattro minuti dopo è stata avvertita una terza di magnitudo 2.0; quattordici minuti dopo una quarta di magnitudo 3.0. Tutte con epicentro nella stessa area. Il sisma in queste ultime circostanze ha avuto ipocentro rispettivamente a 8, a 9, a 12 d ancora ad 8 chilometri di profondità.

Tutte le scosse, in particolare quella delle 2.02, sono state avvertite distintamente in tutte le Marche. E soprattutto tra la popolazione dell’entroterra maceratese, già duramente colpita dal sisma di tre anni fa, è tornata la paura.
Negli ultimi giorni sono, purtroppo, diverse le scosse di terremoto registrate nel centro Italia, dove non si è ancora arrestato lo sciame sismico in corso ormai da tre anni, quando una scossa di magnitudo 6.0 ha devastato Amatrice, Accumuli e diversi altri comuni di Marche, Umbria e Lazio.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: