Il Muraglia calcio una certezza per la Pesaro sportiva

Il Muraglia calcio una certezza per la Pesaro sportiva

di PAOLO MONTANARI

PESARO – E’ stata una serata all’insegna dello sport e della solidarietà quella che si è svolta al Centro sociale Salice Gualdoni di Pesaro, diretto da Giancarlo Pierfelici. Allenatori, calciatori , dirigenti sportivi fra cui Lucio Bove della Vis Pesaro e amministratori, si sono riuniti per presentare gli obiettivi: la stagione sportiva del Muraglia calcio e il nuovo stadio.

Il Muraglia calcio fa parte di una delle tre scuole calcio d’elite della provincia di Pesaro e Urbino riconosciute dalla Federazione Gioco Calcio, come ha sottolineato l’ex giocatore e ora dirigente Sauro Saudelli, perché è completa da un punto di vista educativo, sportivo e copre tutte le categorie di età, dai cinque anni in su.

Ragazzi che trovano nel calcio un obiettivo che non è solo quello sportivo ma anche di inserimento sociale, seguiti da tecnici qualificati. Alla presentazione erano presenti il presidente del Muraglia Calcio, Stefano Falcioni, il consigliere regionale Andrea Biancani e gli assessori comunali, Enzo Belloni ai Lavori Pubblici  e Mila Della Dora assessore allo sport.

Il presidente Falcioni ha sciorinato i numeri di un bilancio in attivo con un utile di 9.502,25 euro. Una attività che nel 2018 oltre all’aspetto organizzativo, ha visto la realizzazione del nuovo stadio, in realtà un restyling ottimale della vecchia struttura e la ristrutturazione dell’impianto sportivo di Loreto.  Per l’assessore Enzo Belloni, il progetto di riqualificazione del Muraglia calcio va sostenuta. In particolare sono in progetto i lavori di rifacimento del campo di calcio del Muraglia che inizieranno a fine settembre e la rimodellazione del vecchio sintetico, che sarà riutilizzato per un piccolo campetto.

“Siccome oltre ad essere assessore sono anche un allenatore di basket, mi sto rendendo conto da anni che vi è un peggioramento nei giovani nell’approccio con il proprio corpo. Per questo l’iniziativa del Muraglia calcio è anche meritoria da un punto di vista sociale, per prevenire le malattie dei bambini”.

Anche il consigliere regionale Biancani e l’assessore allo sport Della Dora, si sono complimentati per i traguardi raggiunti e per i nuovi progetti del Muraglia calcio, soprattutto perché è una società sportiva trasparente nei numeri e seria.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it