Carlotta Paoletti una giovane marchigiana ai campionati mondiali di boxe

Carlotta Paoletti una giovane marchigiana ai campionati mondiali di boxe

di FRANCESCO FERRONI

ASCOLI PICENO – Lo Sport Complex di Ulan Ude (Russia) sarà il ringside dell’11^ edizione dei Campionati Mondiali Femminili AIBA 2019, che avranno luogo nella città russa dal 3 al 13 ottobre. L’evento, indetto dalla AIBA e organizzato dalla Federboxe Russa, inizierà ufficialmente il 2 con i sorteggi e la cerimonia di apertura. Dal 3 al 9 ottobre si svolgeranno le fasi preliminari, cui seguiranno i quarti il 10 ottobre. Il 12, dopo il giorno di break fissato per l’11/10, ci saranno le semifinali. Le finalissime del 13/10 chiuderanno la competizione.

Alla prestigiosa manifestazione la nostra nazione sarà rappresentata nella categoria dei 75 kg dalla ascolana Carlotta Paoletti della ASD Ascoli Boxe 1988. La ragazza, allenata dal maestro Attilio Romanelli, ha un palmares di tutto riguardo: titolo italiano kg 81 nel 2017, guanto d’Oro kg 75 nel 2018.

Da un paio d’anni è stabilmente nella nazionale italiana. 21 anni, fisico longilineo, è in possesso di una boxe lineare con colpi lunghi portati per linee interne. La competizione sarà durissima con  atlete russe che la faranno da padrone ma la nostra atleta ha tutte le carte in regola per mettersi in luce e ha ottime probabilità di giungere a medaglia.

Non sarà facile ma la ascolana ci ha abituati a grosse performances soprattutto quando la posta, come in  questo caso, è altissima. La preparazione, svolta al centro nazionale di Assisi, ha evidenziato lo stato di forma della ragazza e la sua voglia di vincere.

L’abbiamo raggiunta al telefono. Queste le sue dichiarazioni: “Non mi nascondo certamente le difficoltà che mi attendono ma ho la tranquillità di essermi preparata al meglio, sto bene fisicamente e  mentalmente, comunque vadano le cose sono convinta che riuscirò a dare il meglio. Inutile dire che sono fiera di portare in Russia i colori non solo nazionali ma anche della mia regione”.

Anche il suo coach Attilio Romanelli si è dimostrato molto fiducioso sulle possibilità della propria atleta. “Carlotta è una ragazza seria e preparata, farà sicuramente del suo meglio. Ha grandi doti, e margini di miglioramento, cresce ad ogni prova e confido nelle sue possibilità”  Il Presidente della Federboxe marchigiana, Gabriele Fradeani,  dal canto suo si è detto moto soddisfatto dal pugilato femminile regionale con tre atlete al top nazionale: Nadia Flalhi del Team Ruffini di Monteprandone, campionessa italiana elite dei 60 kg, Valentina Marra campionessa europea schoolgirl del Boxing Club Pesaro, Carlotta Paoletti della ASD Ascoli Boxe 1988,  campionessa italiana elite kg 81 e Guanto d’Oro kg 75 che ora tenta con buone chances la carta mondiale.

Nella foto: il tecnico Attilio Romanelli, Carlotta Paoletti ed il presidente del Comitato regionale Marche della Fpi Gabriele Fradeani

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it