Studente universitario annega dopo un tuffo nelle acque antistanti la spiaggia di Palombina

Studente universitario annega dopo un tuffo nelle acque antistanti la spiaggia di Palombina

Il corpo del giovane è stato recuperato, dopo tre ore di ricerche, dai sommozzatori dei vigili del fuoco

ANCONA – Uno studente universitario di 27 anni è annegato nel pomeriggio nelle acque antistanti la spiaggia di Palombina. L’allarme è scattato alle 17.30. Immediatamente sono state avviate le ricerche del giovane, il cui corpo è stato ritrovato, vicino alla scogliera, dopo tre ore, dai sommozzatori dei vigili del fuoco, intervenuti insieme ad altre unità operative ed al personale della capitaneria di porto di Ancona.

La vittima è un giovane di nazionalità etiope, studente alla Facoltà di Economia dell’Università Politecnica delle Marche, che stava facendo il bagno insieme a due amici. Sono stati loro a dare l’allarme dopo che non hanno visto l’amico riemergere dopo un tuffo. Per uno dei due, che ha accusato un malore, è stato necessario il trasporto, con un’ambulanza, al vicino ospedale di Torrette. L’altro, invece, è rimasto sulla spiaggia per contribuire, fornendo tutte le indicazioni possibili, al recupero del corpo dell’amico.

Il corpo del giovane studente universitario è stato individuato e recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco che hanno poi provveduto, con un gommone, a portarlo nel porto di Ancona.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: