Aveva un etto di cocaina in casa, ventenne albanese arrestato a Pesaro dagli agenti della squadra mobile

Aveva un etto di cocaina in casa, ventenne albanese arrestato a Pesaro dagli agenti della squadra mobile

PESARO – L’altro pomeriggio personale della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile di Pesaro procedeva al controllo di un cittadino albanese di 20 anni, residente in citta, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine, in quanto sulla base degli elementi acquisiti durante gli specifici servizi antidroga disposti dal Questore in previsione della cosiddetta “Notte Rosa”, veniva sospettato di essere al centro di uno spaccio di cocaina.

Il giovane, avvicinato dagli agenti all’uscita dalla sua abitazione, pur inizialmente palesando un’apparente tranquillità, lasciava poi trasparire una certa agitazione allorquando gli veniva prospettata l’eventualità di essere sottoposto a perquisizione per la ricerca di stupefacenti.

Per tale motivo i poliziotti decidevano di approfondire il controllo, rinvenendo così all’interno dell’abitazione circa un etto di cocaina, il materiale necessario per il taglio e il confezionamento delle dosi e la somma di circa 7.000 euro, ritenuta il provento dell’attività di spaccio.

Pertanto il ventenne albanese veniva tratto in arresto e ristretto presso la locale Casa Circondariale. Nella mattinata odierna il Giudice del Tribunale di Pesaro convalidava l’arresto e disponeva per il medesimo la custodia cautelare in carcere.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: