A Vallefoglia secondo successo a torso nudo per Charlemagne Metoniekpon

A Vallefoglia secondo successo a torso nudo per Charlemagne Metoniekpon

VALLEFOGLIA – Seconda prova a torso nudo per Charlemagne Metoniekpon, il superleggero di Castelfidardo, e secondo successo. Gli era opposto il lombardo El Kadimi Shakib che con i suoi nove combattimenti vantava una maggiore esperienza. Un test pertanto importante che il colored marchigiano ha superato a pieni voti. Sin dalla prima ripresa ha preso saldamente il centro del ring, l’ha mantenuto fino alla fine ed ha imposto sempre il combattimento. Colpi diritti ed angolati alternati al volto ed al bersaglio grosso con il lombardo che cercava di ribattere colpo su colpo ma in evidente disparità di valori.

Due riprese pari, sul nostro personalissimo cartellino mentre le altre tutte a favore di Charlie che sul finire della sesta tornata ha sancito la propria superiorità mettendo al tappeto l’avversario con un magistrale gancio destro che è giunto preciso sulla mascella. Anche per i giudici vittoria nettissima per 4 (due cartellini) e 5 punti. Il pugile di Castelfidardo, guidato all’angolo dai Tecnici Gabbanelli e Marra è’ atleta dotato di buona potenza e di discreta tecnica, qualità che potrebbero portarlo in alto anche se il giudizio va sospeso in attesa di vederlo in azione in altri combattimenti e con avversari di sempre maggiore caratura. Gli inizi sono comunque confortanti e in regione ci si punta parecchio.

La premessa dilettantistica non è stata nutrita, solo cinque combattimenti, per la defezione di alcuni pugili ma è stata sicuramente interessante perché tutti i match sono stati avvincenti ed equilibrati; ne fa fede il fatto che ben tre si sono chiusi alla pari. Il migliore, soprattutto dal punto di vista agonistico è stato quello che ha visto di fronte Sulcaj della Miami contro Ranucci della Boxe Foligno. La vittoria è andata al primo, molto più preciso e potente che alla seconda ripresa ha messo giù l’avversario che poi ha terminato a fatica il confronto.

Battaglia senza esclusione di colpi anche fra Santoli della Audax e Norvetta della Boxe Foligno. Meglio impostato quest’ultimo ma molto più potente il marchigiano che ha scosso ripetutamente l’avversario e che alla fine è risultato vincitore. Molto interessanti ed equilibrati anche i confronti fra Mancini e Matilli, fra Filippetti e Cepoi e soprattutto fra Gramolini e Sensini, tutti chiusisi con un salomonico pareggio.

Soddisfattissime l’Audax e la Miami che hanno siglato congiuntamente la manifestazione sia per i risultati che per il numeroso pubblico che ha assistito alla riunione.

Ufficiali di Servizio: Sauro Di Clementi, Ngeleka Musangu, Alberto Lupi, Gianluca Ellena; Commissario di Riunione: Stefano Di Clementi; Medico di Bordo Ring: Roberto Bruscoli. (G.F.)

I risultati

Professionisti pesi superleggeri: Charlemagne Metoniekpon (B.C. Castelfidardo, Kg 63,9  –  1-0-0) batte ai punti in sei riprese El Kadimi Shakib (Kick and Punch, Kg 63,9 – 2-5-2)

Dilettanti kg 52: Filippetti (Audax) e Cepoi (Boxe Parma) pari; kg 69: Sulcaj (Miami) b. Ranucci (Boxe Foligno); Kg 64: Mancini (Cattolica Boxe) e Matilli (Foligno Boxe) pari; kg 60: Gramolini (Audax) e Sensini (Foligno Boxe) pari; Kg 91: Santoli (Audax) b. Norvetta (Foligno Boxe).

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it