Tre giornate di cultura arte e paesaggi tra le colline pesaresi nei bellissimi giardini di Villa Caprile

Tre giornate di cultura arte e paesaggi tra le colline pesaresi nei bellissimi giardini di Villa Caprile

di PAOLO MONTANARI

PESARO – Si è svolta la seconda edizione di Villa Caprile illuminata – Gli Amori, le Arti, i Giochi la Natura nella suggestiva e artistica Villa Caprile situata nelle colline pesaresi e sede dell’Istituto d’Istruzione Superiore A.CECCHI Istituto Agrario.

L’organizzazione delle tre giornate ricche di conferenze, rappresentazioni teatrali e concerti fra la cui la messa in scena del Flauto Magico selezionato a cura del soprano greco Inga Balabanova e del suo International Opera Studio Pesaro e diretto dal maestro Salvatore Francavilla e voci recitanti Arianna Ninchi e Nicola Nicchi, si deve a Lucia Ferrati, che ha indovinato una formula culturale che può accontentare le varie tipologie dei numerosi visitatori che sono venuti nella Villa, dove tra l’altro sono stati presi d’assalto i bellissimi giardini con i giochi d’acqua, la Galleria degli stucchi e il salone nobile con i preziosi affreschi e il teatro di verzura.

Un particolare ringraziamento per la bella riuscita delle tre giornate di cultura e natura, dove si sono potuti ammirare dei memorabili tramonti, vanno alla dirigente scolastica dell’IIS A. Cecchi Donatella Giuliani e della vice prof. Chiara Fiorucci.

(Le foto sono di Marta Fossa)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: