La terra continua a tremare nelle Marche, l’ultima scossa avvertita questa mattina lungo la costa anconetana

La terra continua a tremare nelle Marche, l’ultima scossa avvertita questa mattina lungo la costa anconetana

ANCONA – Ci risiamo. La terra continua a tremare nelle Marche. Scosse di poco conto ma pur sempre avvertite dalla popolazione, che contribuiscono a creare nuova tensione.

L’ultima è stata registrata questa mattina, alle 9.31, di magnitudo 2.4 ed epicentro in mare a pochi chilometri al largo di Ancona, con profondità di appena 4 chilometri. La scossa è stata chiaramente avvertita lungo la riviera anconetana, da Senigallia a Porto Recanati.

Ma, nelle Marche, la terra aveva continuato a tremare anche durante la notte e nel pomeriggio di venerdì. Alle 2.48, con epicentro a Camerino, c’era stata una scossa di magnitudo 2.1. In precedente l’epicentro (alle ore 23.25) era stato a Poggio San Vicino, sempre nell’entroterra maceratese (magnitudo 2.2). Scosse che facevano seguito a quella registrata nel pomeriggio di venerdì, alle ore 17.04. con epicentro nella stessa zona (Monte Cavallo) e magnitudo 2.1.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: