Ciclismo sotto il diluvio, a Vallefoglia si impone Garofoli

Ciclismo sotto il diluvio, a Vallefoglia si impone Garofoli

Tris della Lvf al Trofeo Giovani Promesse: azione del marchigiano insieme a Umbri e Dresti. Gara accorciata per il maltempo

BOTTEGA DI VALLEFOGLIA – Un meteo da tregenda ha costretto gli organizzatori del Gs Val del Foglia, d’accordo con la giuria, ad accorciare la corsa eliminando l’ultima ripetizione della salita di Colbordolo. Alla fine, dopo 105 chilometri, si è imposto Gianmarco Garofoli del Team Lvf Marche, che si è laureato campione marchigiano precedendo, con un’azione coraggiosa maturata sulla salita di Colbordolo, il compagno Nicholas Dresti e l’altro portacolori della Lvf Gidas Umbri (atleta di casa), arrivati entrambi a 55 secondi da Garofoli. A seguire, un drappello di quattro corridori e poi alla spicciolata gli altri, con ciò che rimaneva del gruppo principale ridotto ad una ventina di unità.

La quarta edizione del Trofeo Giovani Promesse ha preso il via con nove ripetizioni di un circuito pianeggiante di dieci chilometri, nel quale si sono susseguite le scaramucce, ma senza azioni particolarmente importanti. Da segnalare la grinta messa sui pedali da Nicolò Cardinali dell’Acqua&Sapone Team Mocaiana, più volte in fuga: evidentemente, però, le squadre più organizzate volevano attendere l’epilogo in salita per giocare le carte vincenti. Prima dell’epilogo, Matteo Giglioli della Sidermec F.lli Vitali di Gatteo a Mare ha vinto il traguardo volante posto all’80esimo chilometro.

All’inizio della salita di Colbordolo, Gianmarco Garofoli, 17enne di Castelfidardo, ha sfoderato l’attacco che ha lasciato attoniti gli avversari, guadagnando subito un buon vantaggio che gli ha consentito di scollinare al gpm in prima posizione, mantenendo poi quasi un minuto di vantaggio fino all’arrivo. Per Garofoli è la terza vittoria stagionale, dopo Cremona e San Vendemiano, e l’ennesimo piazzamento nella top five. Anche Umbri, applaudito dagli appassionati pesaresi, sta attraversando un buon momento (una vittoria e due podi). Per Dresti, infine, è il terzo podio stagionale.

Ordine di arrivo. 1) Garofoli Gianmarco (Team Lvf Marche, campione marchigiano 2019) km 105 in 2 ore 37 minuti alla media di 40,127 km/orari; 2) Dresti Nicholas (Team Lvf Lombardia) a 55”; 3) Umbri Gidas (idem); 4) Cecchi Filippo (Gs Stabbia) a 1’38”; 5) Aluigi Vittorio (Sidermec F.lli Vitali) a 1’45”; 6) Pantalla Alessio (Uc Foligno); 7) Bazzica Tommaso (idem); 8) Tonti Marco (Sidermec); 9) Madrucci Francesco (Team Fortebraccio); 10) Servadei Riccardo (Italia Nuova Borgo Panigale); 11) De Laurentiis (Vini Fantini); 12) Meris (Lvf); 13) Bonacci (Alice Bike MyGlass); 14) Rocco (Gulp Val Vibrata); 15) Cappelli (Stabbia); 16) Chiola (Vini Fantini); 17) Iulianella (idem); 18) Curzi (Fontecollina); 19) Liberti (Campocavallo); 20) Pacciani (Deka Riders Faenza); 21) Aloisi (Gulp); 22) Bellissimo (Scap Trodica); 23) Crociati (Alice Bike MyGlass); 24) Cosentino (Acqua&Sapone Team Mocaiana); 25) Nicoloso (Uc Foligno); 26) Presutti (Vini Fantini); 27) Berardi (Team Stipa); 28) Di Nella (Gulp); 29) Sofia (Italia Nuova); 30) Mastrangelo (Team Fortebraccio). Partiti 117, arrivati 60.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it