Leggere e riflettere: tante indicazioni dal Premio internazionale Città di Cattolica

Leggere e riflettere: tante indicazioni dal Premio internazionale Città di Cattolica

di PAOLO MONTANARI

CATTOLICA – Più di mille autori per una kermesse editoriale di alta qualità e circa trenta finalisti nelle sei sezioni che hanno partecipato anche quest’anno al Premio letterario internazionale Città di Cattolica,  ideato e condotto dal professor Roberto Sarra.

Nella giornata della conferenza stampa sono stati presentati tutti gli autori finalisti e dobbiamo con obiettività constatare una crescita di qualità culturale nei temi affrontati.

Proponiamo ai nostri lettori alcuni libri segnalati dal Premio Città di Cattolica.

SANDRO CALVANI  è l’autore de LE STELLE NON HANNO PAURA DI SEMBRARE LUCCIOLE  con LILLY IPPOLITI E DHEBORA MIRABELLI  con prefazione del professor ENRICO GIOVANNINI RED.AVE.

In questo libro Calvani racconta le storie di quarantadue persone, 22 donne e 20 uomini, che hanno saputo usare bene la propria relazione  tra se stesse e gli altri, con tutto quel che vivevano e con l’assoluto. Sono storie di giovani di tutti i continenti, che da un inaridimento spirituale hanno poi riacceso la propria lampadina. Anche quando hanno dubitato di essere stelle non hanno mai smesso di credere di essere lucciole.. Tutti i protagonisti dei racconti hanno in comune la coscienza e la profonda convinzione che esiste difficoltà e disastri  causati da cattive stelle. , come hanno creduto i nostri antenati. Un libro bello profondo . Una riflessione per i nostri giorni.

PALMIRA DE ANGELIS  è l’autrice di  A PARTE I COLORI  (Ensemble editorie). Si tratta di 15 racconti scritti con intelligenza e ironia, la cui cifra comune  un filo rosso che unisce tutte le storie, solo apparentemente distanti, è la rappresentazione di relazioni umane: uomini e donne che hanno vissuto o vivono insieme: genitori e figli; amici semplici conoscenti. Un incidente che costringe a cambiare  il percorso predefinito o un ricordo che porta a dare un diverso senso alla vita passata o al proprio futuro.

GIAN CARLO FANORI  è l’autore del romanzo VERO NELLA NOTTE (Pequod editore).

E’ la storia di un piccolo imprenditore sezione libraria che vive la lotta giornaliera nel percorso lavorativo di per sé deludente. In questo triste vivere Luca il protagonista del romanzo si troverà improvvisamente in contatto con l’alta finanza che lo deluderà ancora di più e che lo porterà verso nuovi tormenti e insicurezze.

(Le foto sono di Marta Fossa)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it