Il terremoto non risparmia le Marche neppure alla vigilia di Pasqua: altre due scosse all’alba

Il terremoto non risparmia le Marche neppure alla vigilia di Pasqua: altre due scosse all’alba

ANCONA – Il terremoto continua a creare preoccupazione nelle Marche. Questa mattina sono state registrate altre due scosse.

La prima, alle 6.05, di magnitudo 2.7, è stata registrata con epicentro nell’entroterra maceratese. La seconda, invece, di magnitudo 3.1, è stata avvertita alle 6.25, con epicentro a 23 chilometri di profondità, a 2 chilometri da Santa Vittoria in Matenano, in provincia di Fermo.
Le due scosse sono state avvertite distintamente dalla popolazione, soprattutto nelle province di Macerata, Fermo e Ascoli Piceno. Fortunatamente non ci sono stati danni.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it