Al PalaBrasili di Collemarino torna la grande boxe con l’esordio tra i professionisti di Mattia Occhinero

Al PalaBrasili di Collemarino torna la grande boxe con l’esordio tra i professionisti di Mattia Occhinero

ANCONA – Torna la boxe professionistica nella Dorica! Dopo la paretesi Focosi la gloriosa Upa di Ancona presenta un altro suo atleta che ha deciso di gettare la maglietta ed esordire fra i professionisti. Si tratta di Mattia Occhinero che si presenterà per il suo primo match domenica 7 aprile alle ore 16 sul ring del PalaBrasili  di Collemarino.

Mattia Occhinero è cresciuto nelle fila del sodalizio anconetano in cui ha fatto la sua prima presenza all’età di 16 anni. Da allora, sotto l’attenta guida del maestro Marco Cappellini, ha disputato da dilettante oltre 50 combattimenti incrociando i guantoni, nella sua categoria di 56 kg, con tutti i più forti pari peso in circolazione.

Per due volte campione regionale ha partecipato alla massima rassegna fra gli youth, il guanto d’Oro e gli assoluti elite guadagnandosi il rispetto degli avversari e l’attenzione dei Tecnici per la sua boxe lineare ed al contempo dotata di discreta potenza.

Per il suo esordio a torso nudo, previsto nella categoria dei supergallo sulla distanza delle 4 riprese da tre minuti cadauna, si è scelto il pugile di origini marocchine Ahmed Obaid, un giovane anche lui all’esordio che da dilettante ha svolto la sua carriera a Ferrara agli ordini del tecnico Croci. Trattasi di ottimo elemento che si è aggiudicato anche l’argento ai nazionali di Gorizia nel 2017. Un match vero che rappresenta una grossa incognita per Occhinero che si trova ad affrontare fin dal primo match a torso nudo un elemento di valore. E’ comunque un segno di grossa fiducia da parte dei mentori di entrambi i contendenti che partono sin da subito con un combattimento aperto a tutte le soluzioni, in cui sanno di rischiare. Entrambi sono pugili lineari in possesso di ottima tecnica ed anche di un pizzico di potenza. Un match vero, dicevamo, di cui non potranno non avvantaggiarsi gli sportivi che speriamo numerosi anche per un rilancio della boxe professionistica nella dorica.

L’evento è stato introdotto, alla presenza delle testate giornalistiche locali, presso la sala consiliare del Comune di Ancona, alla presenza dell’Assessore allo Sport     Andrea Guidotti, del trainer anconetano Cappellini, del Presidente della Upa Occhinero, del Presidente regionale Gabriele Fradeani e del delegato provinciale Adelchi Tonucci che hanno illustrato l’evento. Ha preso poi la parola lo stesso Mattia Occhinero che si è dimostrato fiducioso dei propri mezzi e che ha garantito una preparazione scrupolosa ed una forma al top.

Ovviamente l’Upa non si limiterà a questo confronto e presenterà con inizio alle ore 16, gli altri suoi gioielli a cominciare dai più giovani su cui spicca Michele Borriello vice campione italiano schoolboy fino ai pugili più esperti, gli elite Sacchi Filippo, Orena Gabriele, Bonazza Leo, Baldoni Alessandro ed il validissimo pugile di origini afgane Karimi Alì, tesserato con i colori della Pugilistica Dorica. Inoltre sono previsti anche tre combattimenti valevoli per le selezioni regionali degli elite seconda serie.

Una manifestazione che riempirà tutto il pomeriggio di domenica 7 aprile che  nasce pertanto con tutti i requisiti per accontentare il pubblico dorico che, si spera, interverrà numeroso.

La serata è denominata “Memorial Marco Pierangeli” in ricordo del ragazzo, 18 anni, prematuramente scomparso. (G.F.)

Nelle foto: Mattia Occhinero con  l’assessore Andrea Guidotti; l’assessore Andrea Guidotti, Mattia Occhinero, il trainer Marco Cappellini; foto di gruppo

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: