A Pesaro una grande Caccia al tesoro letteraria, 467 alunni hanno affollato il centro storico muniti di “mappa”

[themoneytizer id=17589-1]

A Pesaro una grande Caccia al tesoro letteraria, 467 alunni hanno affollato il centro storico muniti di “mappa”

Al via la XIV edizione della rassegna di “Adotta l’Autore”. Ad aggiudicarsi il “libro dei libri” ed il premio di 1000 euro la classe V A della scuola primaria “Odoardo Giansanti” di Pesaro

PESARO – Una grande “Caccia al tesoro letteraria” ha visto protagonisti 467 alunni di 22 classi di 8 istituti comprensivi del territorio provinciale, che muniti di una “mappa” hanno affollato le vie del centro storico di Pesaro in apertura della XIV edizione della rassegna letteraria di “Adotta l’Autore”. Non casuale la data: il 2 aprile ricorre infatti la “Giornata internazionale del libro per ragazzi” ed il compleanno di Hans Christian Andersen, il più grande autore di fiabe dell’Ottocento. Gli studenti, divisi in squadre, hanno superato prove legate alla filiera del libro (autore, editore, editor, grafico, illustratore, tipografo, libraio) e alle figure di Rossini, Olivieri, Andersen, alla Medusa del Mengaroni e al libro di Annalisa Strada “L’Isola dei libri perduti”, da cui ha preso il titolo la caccia al tesoro.

L’originale iniziativa, rivolta in particolare alle V classi della scuola primaria e alle varie classi della scuola secondaria di primo grado, è stata promossa dall’associazione culturale “Le foglie d’oro” con vari patrocini: Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro con “Pesaro Città che Legge”, Ente Olivieri, Musei civici e Biblioteca San Giovanni. Ed è proprio nel giardino della biblioteca San Giovanni che sono avvenute le premiazioni: ad aggiudicarsi il “tesoro” (il “Libro dei libri” rilegato  a mano dove appuntare frasi e pensieri) ed i mille euro messi a disposizione dalla libreria “Le foglie d’oro” è stata la classe V A della scuola primaria “Odoardo Giansanti” di Pesaro, che ha accumulato più punti durante la gara, portando anche a termine il percorso nel minor tempo. L’iniziativa si è articolata in vari luoghi: Palazzo Gradari, cortile interno di Palazzo Toschi Mosca, Piazza Olivieri, Piazzetta Mosca, Piazza del Popolo, Piazza delle Erbe, Giardino Riz Ortolani, Palazzo Mazzolari. A dare il via alla giornata è stato il vice sindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini, mentre ad accogliere gli studenti durante le prove sono stati il “pronipote” di Andersen (impersonato dal giornalista Alberto Pancrazi) e Annibale Olivieri (impersonato da Luca Cangini della biblioteca Oliveriana).

“Gli studenti – dice Stefania Lanari dell’associazione culturale ‘Le foglie d’oro’ – si sono preparati durante l’anno sui temi della caccia al tesoro. L’iniziativa è stata organizzata con la complicità delle classi e degli insegnanti, per mettere al centro il piacere della lettura, in occasione della rassegna letteraria di Adotta l’Autore che si snoderà fino al 31 maggio. Ringrazio la docente di Storia della Musica del Conservatorio Rossini Chiara Mazzi, l’ensemble di clarinetto del Conservatorio Rossini, la Biblioteca Oliveriana, i Musei civici, la Biblioteca San Giovanni e Pesaro Village”. (g.r.)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it