Nelle Marche la terra continua a tremare: altre scosse di terremoto in mattinata lungo la costa

Nelle Marche la terra continua a tremare: altre scosse di terremoto in mattinata lungo la costa

Paura tra la popolazione. In alcuni istituti gli studenti sono stati fatti uscire dalle aule

ROMA – Nelle Marche è tornata la paura per il terremoto. Dopo le quattro scosse registrate nella notte, altre tre sono state avvertite questa mattina lungo la costa marchigiana, nelle province di Fermo ed Ascoli Piceno. Paura tra la gente ma, per fortuna, non si registrano danni a persone e cose.

In alcuni istituti scolastici, in via precauzionale, gli studenti sono stati fatti uscire all’aperto.

Come detto le scosse sono state tre: la più consistente (di magnitudo 3.6) è stata registrata alle 10.55. Le altre due alle 10.22 (magnitudo 3.1) e alle 11.12 (magnitudo 2.4).

Anche stamattina l’epicentro in mare, ad una decina di chilometri di profondità, al largo di Porto San Giorgio e Pedaso.

Nella notte, come ricordato, erano state registrate altre quattro scosse dalla Sala Sismica dell’Ingv di Roma: la prima, alle 21.59 di magnitudo 3.1, e successivamente alle 22 (2.9), alle 23.03 (3.1) e alle 3.16 (2.5).

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: