“Fondi terremoto, Regione e Governo mettano risorse adeguate destinate esclusivamente alla ricostruzione”

[themoneytizer id=17589-1]

“Fondi terremoto, Regione e Governo mettano risorse adeguate destinate esclusivamente alla ricostruzione”

Polemica presa di posizione degli esponenti di Forza Italia Andrea Cangini, Marcello Fiori e Jessica Marcozzi

ANCONA – “Ormai si è davvero passato il segno – dichiarano in una nota il Sen. Andrea Cangini, il commissario regionale di Forza Italia, Marcello Fiori, e la capogruppo in Regione, Jessica Marcozzi – Dopo 31 mesi dal sisma della ricostruzione non vi è traccia. Ancora si discute del piano delle macerie.

“Intanto il nostro Appennino – proseguono – si spopola e la gente è sempre più esasperata. E in questo scenario drammatico la Regione Marche utilizza i fondi aggiuntivi ricevuti dall’Europa per interventi assolutamente discutibili e inopportuni come le piste ciclabili e promozione turistica in province esterne al cratere. Come Forza Italia (e lo aveva autorevolmente evidenziato anche lo stesso Presidente del Parlamento Europeo on. Antonio Tajani) nei mesi scorsi abbiamo denunciato la non opportunità di tale destinazione delle risorse.

“Riteniamo, però, inaccettabile – aggiungono – che a sollevare la questione siano oggi i parlamentari del Movimento 5 stelle rappresentanti di una maggioranza e di un governo che ha destinato alla ricostruzione (per l’anno 2019) soltanto 350 milioni di euro. Le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto (tra questi oltre 350 mila marchigiani) meritano rispetto e hanno diritto ad avere certezza per il loro futuro. Secondo le stime della protezione civile i danni provocati dal sisma ammontano a circa 23 miliardi. Dove sono queste risorse? Regione e Governo la smettano di fare sceneggiate e stanzino i fondi necessari”.

Nelle foto: in alto i danni del terremoto; subito sotto il senatore Andrea Cangini, il commissario regionale di Forza Italia, Marcello Fiori, e la capogruppo in Regione, Jessica Marcozzi

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it