Un treno da Monaco a San Benedetto del Tronto per accrescere nelle Marche il flusso turistico dalla Germania

Un treno da Monaco a San Benedetto del Tronto per accrescere nelle Marche il flusso turistico dalla Germania

I consiglieri Sandro Zaffiri, Fabio Urbinati, Piero Celani e Enzo Giancarli hanno chiesto alla Giunta regionale di attivarsi. Nel periodo giugno-settembre il treno già arriva a Rimini

ANCONA – E’ stata presentata oggi una mozione, su iniziativa del capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Sandro Zaffiri, e firmata anche dal capogruppo Pd, Fabio Urbinati, dal vice presidente Piero Celani di Forza Italia e dal consigliere Pd Enzo Giancarli, con la quale si impegna la giunta regionale ad attivarsi affinché già da quest’anno, nel periodo da giugno a settembre, possa essere previsto un collegamento ferroviario da Monaco di Baviera fino a San Benedetto del Tronto, accompagnato da azioni collaterali mirate.

Visto che nel 2018 è stato attivato, per il terzo anno consecutivo, il collegamento da Monaco a Rimini nel periodo estivo i consiglieri ritengono che la Regione Marche debba attivarsi per far arrivare il treno, anche nella nostra regione, fino a San Benedetto del Tronto.

I dati ufficiali relativi al movimento turistico, ancora fermi al 2017, vedono un forte calo in termini di presenze, soprattutto dall’estero. Occorre quindi mettere in campo tutte le iniziative che possano contribuire a sostenere ed accrescere i flussi turistici, in particolare da quei mercati che storicamente sono di grande importanza per l’economia del comparto turistico marchigiano, soprattutto a seguito degli eventi sismici che hanno duramente colpito la nostra regione.

Nell’assoluta convinzione che il turismo riveste un’importanza strategica per la nostra regione, i consiglieri sostengono che il collegamento tra le Marche e Monaco di Baviera potrebbe portare degli ottimi risultati, tanto più se accompagnato da azioni collaterali mirate.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it