Per la Lube vittoria 3-1 su Castellana Grotte nell’anticipo: altri tre punti in SuperLega

Per la Lube vittoria 3-1 su Castellana Grotte nell’anticipo: altri tre punti in SuperLega

CIVITANOVA MARCHE – Seconda vittoria consecutiva in campionato per la Cucine Lube Civitanova, che nell’anticipo della 12ª di Superlega Credem Banca batte in quattro set la BCC Castellana Grotte del neo tecnico Vincenzo Di Pinto (25-22, 25-21, 17-25, 25-18), davanti ai 2400 spettatori dell’Eurosuole Forum.

La formazione cuciniera, guidata come mercoledì scorso dal “traghettatore” Marco Camperi in attesa dell’arrivo del nuovo allenatore Ferdinando De Giorgi, per avere la meglio degli avversari ha però dovuto sudare e non poco le così dette “sette camicie”

La partita

A cominciare dal parziale d’apertura, che ha visto la formazione pugliese guadagnarsi addirittura 6 lunghezze di vantaggio in avvio, col velenoso servizio flottante di Falaschi, mirato su Leal (4-10). La rimonta dei padroni di casa matura nel finale, grazie alle prodezze in difesa di un super Balaso, ai muri di Stankovic (titolare al posto di Simon) e Juantorena, ed anche a qualche errore di troppo di Renan e compagni. Ben 5 in attacco. La parità arriva a quota 21, poi il break Lube (con Massari in campo al posto di Leal) avviato da un contrattacco vincente di Juantorena (23-21). Finisce 25-22.

Tutto apparentemente più semplice per i padroni di casa nel secondo set, specie dopo che il tabellone segna il punteggio di 10-5, fissato da un blocco vincente di Sokolov. Ma è solo apparenza. Castellana pareggia infatti a quota 13 appoggiandosi sulle bordate al servizio di Mirzajampour. Poi torna nuovamente a pungere con la float, tanto da convincere Camperi a sistemare la ricezione inserendo momentaneamente Massari per Leal. Si gioca punto a punto fino al 20-19, poi sono un attacco out di Renan ed un ace di Leal a regalare il break decisivo alla Cucine Lube (23-20). Che chiuderà 25-21 grazie ad un muro vincente di Diego Cantagalli, entrato poco prima unitamente al regista belga D’Hulst.

Lo 0-2 non demoralizza la formazione di Di Pinto, che nel terzo set firma l’ennesima buona partenza, riuscendo stavolta a tenere botta fino alla conclusione, dominando: dal 5-12 iniziale maturato con parziale di 8-0, al 17-25 finale il passo è breve. E nel mezzo ci sono tutti i meriti della BCC (il top scorer del parziale è il polacco Wlodarczyk con 6 punti), ma anche i tanti, troppi errori della Lube (9 di cui 5 in attacco, fondamentale che fa registrare un misero 31% di efficacia), in cui continua a brillare il solo Balaso.

I cucinieri, comunque, rimettono subito in sesto le cose nel quarto set (finirà 25-18 <), trascinati sin da subito dalla grinta di Bruno Rezende, fantastico anche dai nove metri: nell’8-0 iniziale in favore dei marchigiani, ci sono addirittura 4 ace del brasiliano, grande protagonista del match insieme al compagno di squadra e Mvp di giornata Fabio Balaso.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 10, D’Hulst, Marchisio n.e., Juantorena 18, Massari, Stankovic 4, Diamantini n.e., Leal 14, Sander n.e., Cantagalli 1, Cester 5, Simon n.e., Bruno 7, Balaso (L). All. Camperi.

BCC CASTELLANA GROTTE: Zingel 3, Cavaccini (L1), Pace (L2), Falaschi 2, Scopelliti 2, De Togni 5, Kruzhkov n.e., Mirzajanpourmouziraji 9, Renan 19, Agrusti n.e., Studzinski Rodrigues 1, Quartarone, Kovac, Wlodarczyk 16. All. Di Pinto

ARBITRI: Saltalippi (PG) – Luciano (AN).

PARZIALI: 25-22 (30’), 25-21 (27’), 17-25 (26’), 25-18 (25’).

NOTE: spettatori 2393, incasso 22.155 Euro. Cucine Lube: battute sbagliate 19, ace 11, muri vincenti 8, 42% in attacco, 52% in ricezione (25% perfette). Castellana: battute sbagliate 22, ace 5, muri vincenti 12, 43% in attacco, 33% in ricezione (15% perfette).

Le parole nel dopo gara

Bruno: “Gli ace del quarto set sono frutto del lavoro di ogni giorno, ho avuto confidenza e fiducia nel tirare ed è andata bene, sono felice di aver aiutato la mia squadra anche se sappiamo di non aver fatto una buona partita. Ci sono alcuni momenti della stagione dove l’importante è conquistare i tre punti e continuare a lavorare per migliorare: quando facciamo errori, continuiamo senza riuscire a pensare alla palla dopo e prendiamo break importanti, come è successo oggi nel primo e terzo set. Abbiamo speso tante energie nervose nell’ultimo periodo, ma non dobbiamo mai mollare, il pubblico è con noi e ci deve dare la giusta carica. Dobbiamo giocare sempre ogni palla come se fosse l’ultima”.

Fabio Balaso: “Abbiamo portato a casa tre punti fondamentali per la classifica e pian piano ritroveremo ritmo e il nostro gioco di squadra. Durante la gara pensiamo troppo agli errori, invece dobbiamo buttare via i pensieri e andare avanti palla dopo palla. Ora pensiamo alla Champions League, un’altra competizione dove non possiamo sottovalutare nessuna squadra”.

Marco Camperi: “Ho fatto da traghettatore e sono contento di aver potuto lavorare direttamente con la squadra, un’esperienza che non dimenticherò mai in mia vita: spero di averlo fatto nel migliore dei modi, se non altro dal punto di vista della classifica. Sono soddisfatto per i tre punti ma dobbiamo restare più uniti delle difficoltà ed entrare in campo più convinti, evitando soprattutto di sommare errore ad errore. Aspetto l’arrivo di Fefè De Giorgi per cominciare a lavorare insieme a lui”.

Ferdinando De Giorgi è il nuovo allenatore

Ferdinando De Giorgi è il nuovo allenatore della Cucine Lube Civitanova. A.S. Volley Lube comunica di aver ingaggiato il tecnico salentino con un contratto biennale (stagioni 2018-2019 e 2019-2020), con un’opzione per il terzo anno (2020-2021).

Per Fefè De Giorgi si tratta di un ritorno in biancorosso: ha guidato infatti per ben 5 stagioni la Lube Volley dal 2005 al 2010, conquistando 1 scudetto (2005-2006), 2 Coppa Italia (2007-2008 e 2008-2009), 1 Coppa CEV (2005-2006) e 2 Supercoppa italiana (2006 e 2008).

De Giorgi, che ha iniziato la stagione come tecnico della formazione polacca dello Jastrzebski Wegiel, Club con cui ha definito la rescissione del contratto in corso, arriverà in Italia nella serata di sabato per poi raggiungere Civitanova nel corso della giornata di domenica: da lunedì mattina sarà al lavoro con la squadra all’Eurosuole Forum. Inoltre, nel tardo pomeriggio di lunedì, al termine del primo allenamento di tecnica presso la sala stampa del palasport, il nuovo tecnico della Cucine Lube Civitanova sarà a disposizione per un incontro con stampa e tifosi.

La scheda di Fefè De Giorgi

Ferdinando De Giorgi è nato a Squinzano (LE) il 10 ottobre del 1961. Professore di educazione fisica, ha all’attivo una lunga carriera da palleggiatore, costellata di successi ottenuti sia nei club che con la nazionale italiana (spiccano i tre titoli mondiali in azzurro). Nel 2001 la sua prima esperienza nelle vesti di allenatore-giocatore, a Cuneo. Nella stagione 2002-2003 abbandona definitivamente l’attività di giocatore per diventare allenatore a tutti gli effetti, passando l’anno successivo da Cuneo a Perugia, società con cui conquista uno storico accesso alla finale scudetto. Dal 2005 al 2010 allena la Lube Volley, come detto sopra, vincendo sei titoli. Nel 2011-2012 guida fino a gennaio l’Umbria Volley San Giustino nel massimo campionato, poi dal 2012 al 2014 la prima esperienza all’estero in Russia, come tecnico del Fakel Novy Urengoy. Nella stagione successiva il ritorno in Italia, dove guida per alcuni mesi la Tonno Callipo Vibo Valentia, prima di andare ad allenare nuovamente all’estero, stavolta in Polonia: De Giorgi prende le redini dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle (prossimo avversario in Champions League della Lube) per due stagioni (dal 2015 al 2017) conquistando due titoli di Polonia e una Coppa di Polonia. Nell’estate 2017 è il commissario tecnico della Nazionale polacca, e dal gennaio 2018 in poi torna a sedere in una panchina di Club, sempre in Polonia, alla guida dello Jastrzebski Wegiel.

La carriera da allenatore

2018-2019 Cucine Lube CIVITANOVA (SuperLega)

2018 Jastrzebski WEGIEL (POL)

2017 Nazionale POLONIA

2015-2017 Zaksa KEDZIERZYN-KOZLE (POL)

2014-2015 Tonno Callipo VIBO VALENTIA (A2)

2012-2014 Fakel NOVY URENGOY (RUS)

2011-2012 Umbria Volley SAN GIUSTINO (BRA)

2005-2010 Lube Banca Marche MACERATA (A1)

2003-2005 Rpa PERUGIA (A1)

2001-2003 Piemonte Volley CUNEO (A1)

Il palmares da allenatore

1 Scudetto (2006)

3 Coppa Italia (2002, 2008, 2009)

3 Supercoppa Italiana (2003, 2006, 2008)

2 Coppa Cev (2002, 2006)

2 Campionato polacco (2016, 2017)

1 Coppa di Polonia (2017)

La carriera da atleta

2001-2002 A1 Noicom Brebanca Cuneo

2000-2001 A1 Noicom Alpitour Cuneo

1999-2000 A1 Brescia Lat-Bossini Montichiari

1998-1999 A1 Gabeca Fad Montichiari

1997-1998 A1 Gabeca Fad Montichiari

1996-1997 A1 Alpitour Traco Cuneo

1995-1996 A1 Alpitour Traco Cuneo

1994-1995 A1 Alpitour Traco Cuneo

1993-1994 A1 Sidis Baker Falconara

1992-1993 A1 Sidis Backer Falconara

1991-1992 A1 Charro Padova

1990-1991 A1 Charro Padova

1989-1990 A1 Eurostyle Montichiari

1988-1989 A1 Eurostyle Montichiari

1986-1987 A1 Panini Modena ITA

1985-1986 A1 Victor Village Ugento

1984-1985 A2 Victor Village Ugento

1983-1984 A1 Victor Village Ugento

1982-1983 A2 Victor Village Ugento

1981-1982 A2 Victor Village Ugento

1980-1981 C Vinicola Squinzano

1978-1980 C1 Vis Squinzano

1977-1978 Giov. Vis Squinzano

Il palmares da giocatore

2002 Coppa CEV

2002 Coppa Italia A1

1998 Campionato del Mondo

1997 Coppa delle Coppe

1996 Supercoppa Italiana

1996 Supercoppa Europea

1996 Coppa CEV

1996 Coppa Italia A1

1995 World League

1994 World SuperFour

1994 World League

1994 Campionato del Mondo

1992 World League

1991 World League

1990 Campionato del Mondo

1990 World League

1989 Campionato Europeo

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: