Mirco Carloni: “Le divisioni interne al Pd non si fanno sulla pelle della gente”

Mirco Carloni: “Le divisioni interne al Pd non si fanno sulla pelle della gente” 

di MIRCO CARLONI*

FANO – “I consiglieri regionali di Ancona vogliono affossare la sanità della nostra provincia!  La maggioranza regionale non può giocare con la pelle dei cittadini facendo ricadere sulle scelte sanitarie, le divisioni interne al Partito Democratico regionale.  La nostra provincia da troppi anni sconta, proprio sulla sanità, una inadeguata considerazione nelle scelte operate con una logica di anconacentrismo.

“La Provincia di Pesaro-Urbino da anni aspettava che venissero operate scelte in funzione di un miglioramento dei servizi ospedalieri, che passa necessariamente anche da una differente classificazione per il futuro ospedale di Marche Nord.

“I consiglieri anconetani del PD e di MDP, piuttosto che attaccare il diritto ad avere una sanità di qualità per i cittadini della Provincia di Pesaro e Urbino, si preoccupino di lavorare ad una riforma sanitaria che garantisca a tutto il territorio regionale maggiore efficienza dei servizi ed un adeguato finanziamento di tutte le strutture ospedaliere della Regione.

“Attenzione,  vorrei far presente a tutti i cittadini che se ci declassassero ad Ospedale di primo livello, come alcuni del PD vorrebbero,  significherebbe non avere più  la medicina nucleare, la radioterapia, le malattie infettive, ematologia e centro trapianti, radiologia, interventistica, emodinamica, gastroenterologia, pneumologia, breast unit, neurochirurgia”.

*Consigliere regionale

PER SAPERNE DI PIU’

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it