I soci di Banca Suasa hanno detto sì al nuovo Banco Marchigiano

I soci di Banca Suasa hanno detto sì al nuovo Banco Marchigiano

SAN GIORGIO DI PESARO – E’ nato il Banco Marchigiano. I soci di Banca Suasa, al termine dell’assemblea straordinaria organizzata nei locali del Ristorante Montecucco, a San Giorgio di Pesaro, hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione nella Bcc di Civitanova Marche e Montecosaro.

Prende così il via (in attesa dell’assemblea straordinaria di oggi – domenica 11 novembre – dei soci della Bcc di Civitanova Marche e Montecosaro) il nuovo progetto di Banco Marchigiano, una nuova banca di sistema regionale che nasce dalla fusione voluta dai consigli di amministrazione delle due Bcc. Si tratta del primo progetto nazionale, in assoluto, di questo tipo. E per l’economia del territorio si apre una pagina nuova, quasi epocale.
“Da questa aggregazione – ha detto l’attuale presidente della Bcc di Civitanova e futuro presidente del Banco Marchigiano, Sandro Palombini, intervenuto all’assemblea straordinaria dei soci di Banca Suasa, insieme al direttore generale Marco Moreschi  – nascerà un nuovo Istituto che avrà tutte le caratteristiche per promuovere il coinvolgimento dei soci nella vita della nuova istituzione, per proseguire il percorso storico di sostegno finanziario alla clientela e per diventare l’interlocutore di riferimento sui territori di competenza”.
La nascita del Banco Marchigiano dovrà comunque essere definitivamente approvata dall’Assemblea straordinaria dei soci della Bcc di Civitanova in programma domenica 11 novembre.

Si tratta della ratifica finale di un percorso lungo, articolato e complesso. Poi prenderà vita questa nuova realtà che va nella direzione del rilancio della competitività della banca nei nuovi scenari di mercato, entrando a far parte di quello che diventerà uno dei principali gruppi bancari italiani, con il rispetto della territorialità e dei principi del mutualismo.

Banca Suasa sarà rappresentata nel nuovo Consiglio di amministrazione del Banco Marchigiano da Claudio Marcantognini e Patrizio Frati.

Questo, in sintesi, il nuovo Banco Marchigiano
Province coperte: 4 (Pesaro, Ancona, Macerata e Fermo)
Filiali: 24
Dipendenti: 162
Soci: quasi 9 mila (8.897)
Popolazione coperta: 928.368 (60% della popolazione marchigiana – 1.538.055)
Aziende attive nella zona di competenza: 86.759 (57% del totale delle aziende marchigiane che sono 150.877)
Patrimonio netto: 79,3 milioni di euro
Mezzi amministrati: 931 milioni di euro

Nelle foto: alcuni momenti dell’assemblea straordinaria dei soci di Banca Suasa nel corso della quale è stata approvata la fusione, per incorporazione, con la Bcc di Civitanova Marche e Montecosaro; in alto l’intervento del futuro presidente del Banco Marchigiano, Sandro Palombini

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it