Anche nelle Marche più colonnine per la ricarica delle auto elettriche

Anche nelle Marche più colonnine per la ricarica delle auto elettriche

Un nuovo progetto per una mobilità sostenibile condivisa ed in linea con gli indirizzi pubblici

ANCONA – Sta per arrivare anche nelle Marche il progetto Evbility, studiato e realizzato per portare, con una formula non usuale, ad uno sviluppo sia dell’installazione di colonnine di ricarica che dell’uso del mezzo elettrico, per una mobilità  sostenibile condivisa ed in linea con gli indirizzi pubblici programmati.
Il progetto è diventato in questi anni, splendida realtà  avendo installato:
– cinque stazioni di ricarica, in collaborazione con l’Associazione dei Comuni “Agenda 21 Isola bergamasca Dalmine Zingonia”;
le prime tre (Carvico, Osio Sotto e Dalmine) inaugurate nel mese di aprile 2014 e le ultime due inaugurate a Marzo 2015 a Presezzo ed a Filago.
– a fine maggio 2016 la colonnina di Verbania, la prima stazione di ricarica veicoli elettrici pubblica sul lago Maggiore, lato piemontese.
– a metà dicembre 2016 ben due colonnine nella piazza del Comun e di Canonica d’Adda, in collaborazione con l’Amministrazione locale.
– ad inizio giugno 2017 a Lagnasco, la prima stazione di ricarica veicoli elettrici pubblica in provincia di Cuneo.
– sabato 16 settembre 2017, a Ponte San Pietro (Bergamo) in collaborazione con l’Amministrazione locale;

sabato 30 settembre 2017 a Rivolta d’Adda, la prima stazione di ricarica pubblica in provincia di Cremona.
Per un totale di undici colonnine di cui le prime cinque, scaduto il primo triennio di convenzione, rinnovate nel 2017/18, per pari periodo, tra cui Dalmine (BG).
Altre stazioni sono da costruire in altre regioni (Piemonte, Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio e Sicilia).
I promotori mettono a disposizione dei cittadini un impianto per la ricarica realizzato in collaborazione con il Comune che è completamente gratuito per l’amministrazione, perché il costo d’installazione ed assistenza è coperto dagli sponsor.
I loghi degli sponsor oltre che essere esposti fisicamente nel tabellone che delimita la stazione sono inseriti:
– nel video touch-screen da 15 presente nelle colonnine installate e da installare.
– nel portale dell’azienda ed in quello di Obiettivogreen con una descrizione/motivazione di partecipazione al progetto di mobilità sostenibile.
fotografati, nei vari siti ed App sia italiane che estere, di geo localizzazione delle stazioni di ricarica (vedi Referenze)
Essendo la colonnina collegata alla rete internet 24/7, a video possono passare immagine, comunicati e quanto altro s’intende programmare a distanza.
Comprese azioni di  fidelizzazione e di marketing di prossimità.
Il brand delle aziende sponsor viene cosi legato all’iniziativa, testimoniando visivamente sensibilità al tema e presenza presso la stazione selezionata ma soprattutto in rete.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it