Anche Ricci e Carancini lanciano un appello per Minniti alla segreteria del Pd

Anche Ricci e Carancini lanciano un appello per Minniti alla segreteria del Pd

ROMA – Per la segreteria del Partito democratico sta per scendere in campo anche l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti, appoggiato da Matteo Renzi. Candidatura che, secondo i renziani, potrebbe mettere in difficoltà anche l’ex premier Paolo Gentiloni che, attualmente, è schierato al fianco del governatore del Lazio Nicola Zingaretti. Sembra tramontata invece l’ipotesi di un accordo con Maurizio Martina e anche la possibilità di chiedere tempi più lunghi per il congresso.

Ed a sostegno della candidatura di Marco Minniti arriva anche un appello di 13 sindaci, tra i quali i marchigiani Matteo Ricci e Romano Carancini. “Abbiamo bisogno di individuare un profilo forte e autorevole – scrivono – contro l’incompetenza e l’estremismo giallo verde. Crediamo che Minniti, figura dal profilo democratico e unitario, potrebbe essere la figura giusta per guidare il nostro partito”.

L’appello è stato firmato da 13 sindaci Pd, tra cui Dario Nardella (Firenze), Antonio De Caro (Bari), Giuseppe Falcomatà (Reggio Calabria), Giorgio Gori (Bergamo), Matteo Ricci (Pesaro), responsabile Enti locali del partito, Romano Carancini (Macerata). “Questi – si legge sempre nell’appello – sono i primissimi sottoscrittori, altre adesioni stanno arrivando e aggiorneremo l’elenco nelle prossime ore. Ci attendono grandi battaglie. Per questo il congresso del Pd non può parlare esclusivamente al suo interno, risolvendosi in una diatriba tra parti contrapposte. E’ necessario mettere in campo un’opposizione fortissima e un progetto di alternativa culturale, riformista e di popolo”.

L’appello per un congresso unitario del partito ha anche raccolto il sostegno del deputato dem Ettore Rosato che su Twitter ha scritto: “Bene l’appello dei sindaci per la candidatura di Minniti. Un segnale importante di chi sa meglio di altri che il Pd deve restare un grande partito con una forte spinta riformista”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it