All’arrivo della polizia tenta la fuga da una finestra, cade e finisce in ospedale

All’arrivo della polizia tenta la fuga da una finestra, cade e finisce in ospedale

PESARO – La scorsa notte, personale della Polizia di Stato in servizio presso la Questura di Pesaro – Sezione Volanti, è intervenuto in un’abitazione di Pesaro dopo la segnalazione di una lite in famiglia. Giunti sul posto gli agenti venivano accolti dal lancio di  secchi d’acqua da parte  del capofamiglia, un 50enne cittadino italiano, poi risultato in preda ai fumi dell’alcool. L’uomo affrontava quindi i poliziotti, minacciandoli con un coltello da cucina, e dopo essersi barricato in una camera della sua abitazione, tentava la fuga calandosi da una finestra, impattando però malamente con il suolo.

Subito dopo l’uomo veniva soccorso e portato in ospedale per una visita specialistica. Lo stesso si trova attualmente ricoverato e non è, comunque, in pericolo di vita.

In ospedale si sono rese necessarie anche le cure mediche per uno dei poliziotti che, nel tentativo di bloccare l’uomo, aveva riportato delle lievi lesioni.

Il 50enne veniva quindi denunciato, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre che per le minacce profferite durante il  litigio nei confronti dei suoi familiari. Questi ultimi hanno rifiutato la visita medica.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it