Con il Montelago Celtic Festival rivive la speranza della Città più fantasiosa d’Italia

Con il Montelago Celtic Festival rivive la speranza della Città più fantasiosa d’Italia

SERRAVALLE DI CHIENTI – “Montelago, sei una speranza”. Non c’è saluto più bello di quello lanciato dal palco dai molisani “Riserva Moac & Bukurosh Balkan Orkestra” al Popolo celtico che, per il sedicesimo anno, ha dato vita a Taverne di Serravalle di Chienti (Mc) alla Città più fantastica e fantasiosa d’Italia, pacifica, armoniosa e senza cemento, che crede in un futuro bello e migliore.
La speranza di una favola che, dal cuore dell’Appennino umbro-marchigiano, si ripete e tramanda di generazione in generazione un sentimento di appartenenza globale fondato sulla forza, senza confini, della musica e della cultura celtica, che unisce e non divide, ballata sulle gighe di violini e cornamuse.
Decine di concerti, conferenze, lezioni-spettacolo, storie, leggende, matrimoni, duelli, scrittura e manualità, sport e attività all’aria aperta e persino magiche creature in questa edizione 2018.
In migliaia hanno assistito in druidico silenzio all’incanto dei draghi in 3D di Game of Thrones con Jonathan Symmonds, il loro animatore, ad illustrare il suo stupefacente lavoro, punto di forza degli effetti speciali della serie tv record su HBO. Sulle ali di draghi danzanti anche i Racconti dei Sibillini a cura della Scuola Holden di Torino e di Loredana Lipperini e gli spettacoli fantasy di Magical Afternoon e del Prof. nazionale “Frodo” Cesare Catà.
È il Festival di tutti e per tutti Montelago, che promuove l’accoglienza e l’amicizia senza barriere, che piace ad ogni età, full immersion nella natura, coscienza dell’esercito green che aiuta a tutelare e a rispettare l’ambiente, energia e impegno di decine e decine di volontari della Protezione Civile, delle Pubbliche Assistenze, dell’Asur 3 Marche per garantire salute e sicurezza, in collaborazione con le Forze dell’Ordine.
Montelago Celtic Festival è un evento firmato Arte Nomade e organizzato in collaborazione con Regione Marche, Provincia di Macerata, Comune di Serravalle di Chienti (Mc), Cosmari, Protezione Civile della Regione Marche, Università di Camerino, e con il patrocino di Federazione Italiana Rugby e Legambiente.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it