A Muccia la presentazione dello studio dell’Istao per la rinascita del tessuto produttivo e sociale delle comunità dei Sibillini colpite dal sisma

A Muccia la presentazione dello studio dell’Istao per la rinascita del tessuto produttivo e sociale delle comunità dei Sibillini colpite dal sisma

ANCONA – Mercoledì 25 luglio alle ore 16:00 presso la sede della distilleria Varnelli (Via Girolamo Varnelli 10, Muccia) verrà presentato il rapporto: “Studio preliminare di progetti per la rinascita del tessuto produttivo e sociale delle comunità dei Sibillini colpite dal sisma”.

La presentazione del rapporto è il momento conclusivo di un incarico affidato dalla Fondazione Cariverona all’ISTAO per la realizzazione di uno studio preliminare volto a verificare la fattibilità di progetti per la rinascita dei territori colpiti dal sisma del 2016.

Lo studio, dopo aver analizzato la situazione congiunturale e pregressa, aver individuato un microsistema omogeneo su cui poter lavorare, attraverso il coinvolgimento degli interlocutori istituzionali (sindaci) ed economici ha individuato quattro principali aree progettuali:

La formazione sul territorio volta alla valorizzazione delle eccellenze locali;

La realizzazione di un portale (Smart Web Unit) che metta in rete le realtà del territorio;

Il turismo esperenziale;

Il marketing e la comunicazione mirata alla valorizzazione dell’area della Sibilla.

Interverranno alla presentazione: per la Fondazione Cariverona Giampaolo Giampaoli e l’ing. Paolo Zoppi; per ISTAO Pietro Marcolini (presidente), Valeriano Balloni e Matteo Pasquini (autori dello studio); in qualità di partner esterni di ISTAO il prof. Fausto Pugnaloni, l’ing. Marco Rinaldi, Mauro ed Enrico Corinti (webeing) che hanno collaborato alla realizzazione dello studio; i sindaci dei comuni che sono stati oggetto dello studio: Muccia (Barone), Pievetorina (Gentilucci), Valfornace (Citracca con il vicesindaco Marchetti), Fiastra (Castelletti), Ussita (segretario comunale Scuderini o sindaco Marini) e Castelsantangelo sul Nera (Falcucci).

Saranno inoltre presenti assieme alle ospiti Orietta e Simonetta Varnelli anche operatori economici dei comuni interessati.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it