I nodi fondamentali della sanità marchigiana al centro di un incontro organizzato da Liberi e Uguali

I nodi fondamentali della sanità marchigiana al centro di un incontro organizzato da Liberi e Uguali

Dopo l’introduzione di Ornella Pucci, del Coordinamento provinciale di Art.1, interverranno il medico Claudio Maria Maffei, Daniela Barbaresi, segretaria della Cgil Marche, Gianluca Busilacchi, consigliere regionale e concluderà  il senatore Vasco Errani

PESARO – Sabato 23 giugno, alle ore 10, presso l’Aula Magna “E. Tomasucci “del Centro per l’impiego in Via Luca della Robbia, 4, LeU, Liberi e Uguali, organizza un incontro, aperto a cittadini /e  e operatori/trici, sul tema “La sanità che vogliamo”. Con l’introduzione di Ornella Pucci, del Coordinamento provinciale di Art.1, interverranno: il medico Claudio Maria Maffei, Daniela Barbaresi, segretaria della Cgil Marche, Gianluca Busilacchi, consigliere regionale e concluderà  il sen. Vasco Errani.

L’incontro vuole fare il punto, dopo un serie di riflessioni che LeU ha portato avanti nei suoi organismi e con esperti del settore, sul dibattito che da mesi accalora l’opinione pubblica vista la portata di problematiche che riguardano da molto vicino ogni persona,  in quanto la salute è un tema troppo prezioso per essere affrontato solo sul piano politico e su quello economico.

Verranno trattati i nodi fondamentali della sanità marchigiana, dal rapporto tra pubblico e privato alla necessità di approvare  il nuovo piano sanitario, dalla trasparenza delle scelte alle condizioni dei servizi sanitari delle aree interne, dalla realizzazione del nuovo ospedale alle problematiche relative agli strumenti come il project financing, dalle condizioni di lavoro degli operatori alle liste d’attesa.

LeU vuole discutere apertamente le scelte che determinano la qualità della salute dei cittadini, ritenendo che finora questo dibattito sia mancato o si sia svolto, quando è successo, solo tra i politici e gli addetti ai lavori. E’ ora invece di condividere, informazioni, conoscenze, decisioni, perchè, come dice la Costituzione, “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività …”

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: