Ad Ancona Valeria Mancinelli ha sfiorato l’elezione al primo turno: ora affronterà il ballottaggio con Stefano Tombolini

Ad Ancona Valeria Mancinelli ha sfiorato l’elezione al primo turno: ora affronterà il ballottaggio con Stefano Tombolini

ANCONA – Il sindaco uscente del Pd Valeria Mancinelli ha sfiorato l’elezione al primo turno, con il 48% dei consensi, e ora si prepara ad affrontare al ballottaggio il candidato sostenuto dal centrodestra, Stefano Tombolini, che però si è fermato al 28,4%.

Il M5S con la candidata Daniela Diomedi non ha ripetuto l’exploit delle politiche, quando era diventato il primo partito della città, e si è fermato al 17%, mentre il più giovane candidato, Francesco Rubini con la lista Altra Idea di città ha raggiunto il 6,55%.

“Gli anconetani – ha detto questa mattina Valeria Mancinelli – hanno votato non avendo la testa al teatrino della politica, alla dialettica politica nazionale, agli slogan più o meno facili, ma guardando ai fatti e alla realtà della città. Questo secondo me è un buon segno, al di là dell’eccellente risultato della coalizione e personale. E’ un buon segno, perché è segno che si può vincere anche con la buona politica e non solo con le bufale.

“Ancona – ha aggiunto Valeria Mancinelli – non è un baluardo del centrosinistra, ma è una città in cui una parte rilevante dei nostri concittadini ha ragionato valutando la credibilità delle persone e non correndo dietro a slogan facili e ideologismi astratti. Ancona è un laboratorio di quello che sarà in futuro.

“Io continuerò, noi continueremo, come abbiamo fatto in questi cinque anni e in campagna elettorale, a parlare con la città e con i cittadini delle cose, dei problemi e soprattutto della soluzione dei problemi. Continueremo a presentare una proposta di governo credibile per il rilancio di Ancona.

“La responsabilità che sento nei confronti dei cittadini è fortissima, anche perché è costruita sulla fiducia guadagnata sul campo. Continueremo a fare ciò che abbiamo fatto in questi 5 anni.

“Abbiamo conquistato finanziamenti pubblici statali, grazie ai bandi del Governo, in particolare 11milioni di euro da investire sul quartiere Archi, che rappresenta l’ingresso nord alla città. Parte di quei fondi – ha sempre affermato Valeria Mancinelli – è già stata spesa per la progettazione esecutiva, con incarichi affidati all’esterno. I progetti esecutivi saranno pronti per i primi di agosto e il primo atto della giunta, una volta insediata, sarà approvarli”.

“Il Partito democratico di Ancona, alla luce dei risultati del primo turno delle Amministrative comunali – afferma il segretario del Pd comunale di Ancona, Giovanni Cardoni -, ringrazia Valeria Mancinelli per l’ottimo risultato conseguito come candidato sindaco (48%), ringrazia tutti i candidati ed i circoli PD che l’hanno sostenuta, le forze della coalizione per l’importante supporto e tutti i cittadini che hanno partecipato al voto. L’impegno costante e determinante, profuso nella campagna elettorale, deve assolutamente continuare in vista del ballottaggio del 24 giugno per consolidare la vittoria.

“Il significato di questo voto – conclude Giovanni Cardoni – ha anche una importante valenza regionale e nazionale, esalta l’orgoglio ed il senso di appartenenza di un grande partito popolare che, con una significativa ripartenza (Pd al 30.4%), rafforza una storica roccaforte del Capoluogo di Regione”.

“La lista dei Verdi – dichiara in una nota Gianluca Carrabs, coordinatore Nnzionale dei Verdi Italiani – che ha ottenuto il 4,34% dei voti, ha fornito un supporto importante alla coalizione di Centrosinistra a sostegno del candidato sindaco Valeria Mancinelli, consentendole di ottenere un importante risultato.

“La candidata – aggiunge Carrabs – non è riuscita nell’elezione al primo turno per una manciata di voti, ma siamo pronti per la sfida finale, fra 15 giorni. Nel territorio di Ancona è stata arginata la deriva demagogica e xenofoba anche grazie ai Verdi, che hanno improntato la loro campagna elettorale sul tema dell’ecologia della politica”.

Quindi Gianluca Carrabs spiega: “L’esito elettorale è una prima vittoria per tutte le forze moderate, democratiche, progressiste ed ecologiste. L’obiettivo da raggiungere era tutt’altro che facile,  considerato l’esito delle Politiche del 4 marzo. Adesso è necessario che tutte le forze della coalizione diano il loro massimo contributo per affrontare il ballottaggio.

“I Verdi, forti del riscontro positivo – conclude Gianluca Carrabs -, continueranno a supportare con fiducia ed entusiasmo Valeria Mancinelli nella sua corsa al Comune di Ancona”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: