Depositata alla Camera una proposta di legge per tutelare gli operatori balneari dalla scure della Bolkestein

Depositata alla Camera una proposta di legge per tutelare gli operatori balneari dalla scure della Bolkestein

Depositata alla Camera una proposta di legge per tutelare gli operatori balneari dalla scure della BolkesteinPESARO – Il segretario provinciale di Fratelli d’Italia Antonio Baldelli annuncia come il proprio leader nazionale Giorgia Meloni, insieme ai deputati Fabio Rampelli, Riccardo Zucconi e Carlo Fidanza, abbia depositato alla Camera una proposta di legge per risolvere “definitivamente” la questione delle concessioni demaniali a uso turistico-ricreativo che – spiega l’esponente di Giorgia Meloni – “negli ultimi anni, sotto la scure della applicazione della direttiva Bolkestein, ha generato grave allarme tra gli operatori del turismo balneare e bloccato un settore che conta più di 30mila aziende con il loro indotto. Con questa proposta intendiamo fare ciò che hanno già fatto altre nazioni europee, che hanno tutelato le loro imprese senza incorrere nelle sanzioni comunitarie.

La proposta di FdI è dunque quella di estendere la durata delle concessioni in essere di 75 anni, come, ad esempio, già accaduto in Spagna. Vogliamo inoltre introdurre un regime di evidenza pubblica solo per le nuove concessioni, che potranno avere una durata che potrà variare tra i 20 e i 30 anni secondo le determinazioni dei comuni”.

Conclude Baldelli: “Se c’è la volontà politica, questo testo può essere approvato in poche giorni senza particolari problemi ed essere successivamente difeso in sede Ue dal governo che verrà, ponendo così fine a una annosa questione che sta minando un settore trainante per il nostro turismo”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: