Luigi Minchillo, un guerriero che ha incontrato i migliori pugili del mondo

Luigi Minchillo, un guerriero che ha incontrato i migliori pugili del mondo

Trent’anni fa ha appeso i guantoni al chiodo dopo una carriera prestigiosa. Oggi conduce una palestra nella sua Pesaro. Intervista a tutto campo, per parlare di rimpianti (pochi) e di successi (tanti)

di GABRIELE FRADEANI

PESARO – Trenta anni fa, il 29 gennaio 1988, il pesarese Luigi Minchillo, il guerriero, appendeva i guantoni al classico chiodo dopo il match perduto a  Rimini contro Rene Jacquot valido per il titolo europeo dei pesi medi, ponendo fine ad una carriera prestigiosissima che lo ha visto battersi su tutti i rings del mondo.

Da dilettante Minchillo ha conquistato il titolo italiano nei pesi welter nel 1975 a Cagliari; lo stesso anno è medaglia d’oro nei pesi medi ai Giochi del Mediterraneo di Algeri. Rappresenta l’Italia alle Olimpiadi di Montreal dove fu sconfitto dal tedesco Skricek. Con la maglia della nazionale disputa  15 combattimenti con 10 vittorie, 4 sconfitte ed un  pareggio.

Da professionista combatte 60 volte con 55 vittorie di cui 31 prima del limite a dimostrazione della pesantezza dei suoi pugni. Pugile combattivo, fighter naturale con un grosso carattere ha incontrato i migliori del mondo fra cui Mike McCallum, Thomas Hearnes, Maurice Hope, Roberto Duran e Louis Acaries, solo per citarne alcuni.

Nel ’79 nella sua città si laurea campione italiano dei pesi superwelters battendo  prima del limite alla prima ripresa Clemente Gessi, titolo che difende per  4 volte. Il 1° luglio dell’81 battendo Louis Acaries conquista l’europeo della stessa categoria, titolo anche questo difeso per 4 volte. Nell’’84 è sfidante al titolo mondiale WBC ed incontra Thomas Hearnes ma viene sconfitto ai punti dopo una strenua battaglia e con un verdetto contestato dall’angolo del pugile italiano. Sempre lo stesso anno ha l’opportunità di battersi anche per il mondiale WBA ma non riesce a superare l’imbattuto giamaicano Mike McCallum, forse il migliore pugile del momento. Nell’88 chiude la sua prestigiosissima  carriera contro Rene Jacquot per l’europeo dei medi.

Ora Minchillo a 63 anni conduce l’omonima palestra a Pesaro in cui mette a disposizione delle giovani leve la sua esperienza. Non si è allontanato da quello sport cui, per sua stessa ammissione, deve tutto. Non ci lasciamo sfuggire l’occasione per ricordare il passato e rivolgergli qualche domanda.

  • Come e quando Luigi Minchillo incontra la boxe?

“A sedici anni ero un ragazzo piuttosto vivace, sempre pronto a regolare le controversie con i pugni e quale sport poteva incanalare questa mia esuberanza se non la boxe con le sue regole ed il rispetto per gli avversari? Ho avuto degli ottimi maestri in fase di avvio. Qui a Pesaro ricordo Mattioli e poi alle Fiamme Oro Filippella, maestri di pugilato ma anche di vita cui devo veramente tanto”

  • Il combattimento che ti ha dato più soddisfazione?

“Sicuramente quello sostenuto contro Marijan Benes nell’84 per il titolo europeo. E’ stato quello che mi ha fatto più soffrire. Era un picchiatore che faceva un  male terribile: un Tyson in sedicesimo con un pugno devastante. Venirne a capo è stata una soddisfazione immensa”

  • L’ingiustizia più grossa che hai patito?

“E’ ben nota! Ne ho parlato tante volte. Quella subita nel match contro Hearns. Sono passati tanti anni ma ancora mi brucia. Non discuto la sua vittoria ai punti perché ci stava. Dico solo che nel corso del match, precisamente alla decima ripresa, durante uno scambio in cui ero riuscito ad incastrarlo alle corde ed  a piazzare un paio di ganci che l’americano aveva accusato nettamente, mi ha voltato le spalle e si è diretto all’angolo. L’arbitro, a rigore di regolamento, avrebbe dovuto decretare l’abbandono invece accettò la giustificazione che il round era terminato mentre ancora mancavano una manciata di secondi. Facemmo ricorso ma non fu accettato.”

  • Qualche cosa sbagliata o che rifaresti diversamente

“Non ho rimpianti nè posso dare ad altri qualche responsabilità su scelte sbagliate. Ho sempre avuto un  carattere piuttosto deciso. Ho sempre ascoltato e tenuto in debita considerazione i consigli dei miei manager e dell’angolo ma poi ho deciso sempre di testa mia per cui so che rifarei tutto tale e quale”

  • Cosa ti ha dato la boxe, se ti ha dato qualche cosa?

Tutto! La notorietà, la consapevolezza dei miei mezzi. Sono cresciuto in palestra sia fisicamente che come uomo. Ho imparato ad apprezzare questo sport o meglio, questa regola di vita, e da sempre sono qui, sopra il ring prima ed ora in palestra ad insegnare ai giovani coraggio, rispetto e fiducia in se stessi”.

Questo è, ed atleticamente è stato, Luigi Minchillo, uno dei pugili più rappresentativi nel suo periodo meglio conosciuto come “il guerriero” e mai appellativo fu più calzante per un atleta cui era molto difficile fare passi indietro.

Di seguito il suo palmares

 

    1988-01-29   Rene Jacquot 151¾ 1991
           
Rimini, Emilia Romagna, Italy L TKO 4 12    
  ~ referee: Karel Klijnoot | judge: Daniel Van de Wiele ~
~ vacant EBU (European) light middleweight title ~
Injury
 
    1987-10-14 161 Mike Peoples 161 6214
           
Cagliari, Sardegna, Italy W PTS 8 8    
    1987-07-24   Sammy Horne   2660
           
Silvi Marina, Abruzzo, Italy W PTS 8 8    
    1987-04-11   Sammy Floyd   24282
           
Bologna, Emilia Romagna, Italy W PTS 8 8    
    1987-03-13   Mike Castronova   1880
           
Forli, Emilia Romagna, Italy W TKO 7      
    1986-08-10   Franklin Owens   211
         
Parcheggio S. Alfio, Giardini Naxos, Sicilia, Italy W PTS 8 8    
    1986-07-04   David McCluskey 161 851
           
Porlezza, Lombardia, Italy W DQ 7      
    1986-05-09   Ken Shannon   2130
           
Sassari, Sardegna, Italy W TKO 2      
    1986-03-07   Knox Brown   1551
           
Rimini, Emilia Romagna, Italy W PTS 8 8    
    1986-02-14 160 Jimmy Shavers 162 1180
           
Milan, Lombardia, Italy W PTS 8 8    
    1985-12-13   Doug Kaluza   910
           
Cesena, Emilia Romagna, Italy W TKO 5      
    1984-12-01 153 Mike McCallum 153 2200
           
Palazzo Dello Sport, Milan, Lombardia, Italy L TKO 13 15    
  ~ referee: Frank Cappuccino 119-129 | judge: Lou Tabat 116-130 | judge: Carlos Sucre 118-130 ~
~ WBA World light middleweight title ~
 
    1984-10-06   Ron Lee Warrior   1541
           
Carrara, Toscana, Italy W DQ 7      
    1984-07-29   Monte Oswald   1130
           
Castel Sforzesco, Milan, Lombardia, Italy W KO 2      
    1984-02-11   Thomas Hearns 153 3710
           
Joe Louis Arena, Detroit, Michigan, United States L UD 12 12    
  ~ judge: Abraham Chavarria 110-120 | judge: Guy Jutras 109-118 | judge: Cesar Ramon 109-120 ~
~ WBC light middleweight title ~
 
    1983-11-12   Mike Baker   44182
           
Perugia, Umbria, Italy W KO 7      
    1983-08-07   Clement Tshinza   50206
           
Capo d’Orlando, Sicilia, Italy W PTS 8 8    
    1983-06-15   Yvor Segor   1450
           
Bologna, Emilia Romagna, Italy W TKO 8      
  Injury  
    1982-10-28   Marijan Benes   2741
           
San Severo, Puglia, Italy W MD 12 12    
  ~ 116-116 | judge: Karel Klijnoot 116-118 | 114-118 ~
~ EBU (European) light middleweight title ~
 
    1982-08-22 154 Jean-Andre Emmerich 152 2370
           
Praia a Mare, Calabria, Italy W TKO 4 12    
  ~ judge: Karel Klijnoot ~
~ EBU (European) light middleweight title ~
 
    1982-03-30 154 Maurice Hope 152¾ 3031
           
Wembley Arena, Wembley, London, United Kingdom W SD 12 12×3    
  ~ referee: Franz Marti 116-114 | judge: Arsene Klopp 118-117 | judge: Kurt Halbach 117-119 ~
~ EBU (European) light middleweight title ~
 
    1982-02-27   Gary Giron   1660
           
Rimini, Emilia Romagna, Italy W KO 1      
    1981-11-28 153½ Claude Martin 152¾ 3452
           
Rennes, Ille-et-Vilaine, France W KO 1 12    
  ~ time: 0:15 ~
~ EBU (European) light middleweight title ~
 
    1981-09-26 153¾ Roberto Duran 154 7320
           
Caesars Palace, Las Vegas, Nevada, United States L UD 10 10    
  ~ 90-100 | 91-100 | 92-98 ~  
    1981-08-29   Danny Myers   2140
           
Stadio de Pini, Viareggio, Toscana, Italy W TKO 2 10    
    1981-07-01 153 Louis Acaries   3130
           
Formia, Lazio, Italy W UD 12 12    
  ~ 117-115 | 116-115 | 119-112 ~
~ EBU (European) light middleweight title ~
 
    1981-06-04 155¾ Horace McKenzie 152¼ 15211
           
Palazzo Dello Sport, Milan, Lombardia, Italy W PTS 8 8    
  Bibbia del Pugilato by Ballarati & Boxe Ring report 8 rounds  
    1981-03-14   Kenny Webber   1884
           
Pordenone, Friuli-Venezia Giulia, Italy W KO 5      
    1980-12-13   Mauro Hernandez da Cruz   0131
           
Pesaro, Marche, Italy W KO 2      
    1980-12-05   Betty Darrel    
 
Palasport, Pesaro, Marche, Italy W TKO 2      
  Boxe Ring reports KO  
    1980-09-12   Vincenzo Ungaro   1940
           
Teatro Tenda, Lido di Camaiore, Toscana, Italy W UD 12 12    
  ~ 118-114 | 116-114 | 117-115 ~
~ Italian light middleweight title ~
Minchillo will abandone Italian Title in july 1981
 
    1980-05-23 155¼ Horace McKenzie 152¾ 14131
           
Pesaro, Marche, Italy W PTS 8 8    
  Bibbia del Pugilato by Ballarati reports 10 rounds  
    1980-04-20   Celestine Kanynda   452
           
Hayange, Moselle, France W PTS 8 8    
    1980-03-29 153¼ Alvaro Scarpelli 153¼ 1211
           
Pesaro, Marche, Italy W KO 4 12    
  ~ Italian light middleweight title ~  
    1980-02-13   Nelson Gomes   6112
           
Pesaro, Marche, Italy W KO 2      
    1979-12-15   Vincenzo Ungaro   1830
           
Pesaro, Marche, Italy W TKO 6 12    
  ~ Italian light middleweight title ~  
    1979-11-16   Joe Oke   13162
           
Milan, Lombardia, Italy W TKO 5      
    1979-06-30   Antonio Torsello   17120
           
Esplanade de Fontvieille, Monte Carlo, Monaco W TKO 6      
  Injury  
    1979-06-12   Paolo Zanusso   1763
           
San Paolo Civitate, Puglia, Italy W TKO 5 12    
  ~ Italian light middleweight title ~  
    1979-04-24   Clemente Gessi   1331
           
Pesaro, Marche, Italy W TKO 1 12    
  ~ vacant Italian light middleweight title ~  
    1979-02-10   Michel Chapier   22217
           
Hayange, Moselle, France W KO 5 10    
    1978-12-15   Roy Kaba   794
           
Pesaro, Marche, Italy W DQ 6      
    1978-11-10   Alvaro Scarpelli   811
           
Milan, Lombardia, Italy L TKO 4      
  Injury  
    1978-09-29   Luigi Marini   910
           
Milan, Lombardia, Italy W TKO 3      
    1978-06-03   George Martins    
 
Pesaro, Marche, Italy W KO 1      
    1978-05-20   Giancarlo Serangeli   2224
           
San Severo, Puglia, Italy W TKO 3 8    
    1978-04-15   Wa Bukasa   1290
           
Pesaro, Marche, Italy W PTS 8 8    
    1978-02-24   Jacky Peraire   1171
           
Milan, Lombardia, Italy W TKO 4      
    1978-01-28   Mariano Salamone   2143
           
Pesaro, Marche, Italy W PTS 8 8    
    1977-12-17   Gerard Breton   17201
           
Pesaro, Marche, Italy W TKO 3 8    
    1977-11-19   Walter Guernieri   19418
           
Pesaro, Marche, Italy W PTS 8 8    
    1977-10-22   Roy Kaba   444
           
Pesaro, Marche, Italy W PTS 8 8    
    1977-08-10   Mario Martiliano   244
           
Rimini, Emilia Romagna, Italy W PTS 8 8    
    1977-05-28   Guglielmo Caldera   5123
           
Pesaro, Marche, Italy W TKO 3      
    1977-05-07   Luciano Spina   042
           
Pesaro, Marche, Italy W PTS 6 6    
    1977-04-01   Armando Lena   011
   
Pesaro, Marche, Italy W KO 3      
    1977-03-11   Mario Favotto   3265
           
Milan, Lombardia, Italy W TKO 3 6    
  Injury  
    1977-02-25   Mario Favotto   3255
           
Pesaro, Marche, Italy W PTS 6 6    
    1977-02-04   Ali Yacoubi    
 
Palazzo Dello Sport, Milan, Lombardia, Italy W TKO 3      
    1977-01-21   Silvano Bischeri   1110
           
Pesaro, Marche, Italy W TKO 5 6    
  Pro debut for Minchillo  

Nelle foto: Luigi Minchillo con Miike McCallum  e con Thomas Hearns, due grandissimi campioni

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: