Sedici casette in legno consegnate ad altrettante famiglie terremotate di Serrapetrona

Sedici casette in legno consegnate ad altrettante famiglie terremotate di Serrapetrona

Sedici casette in legno consegnate ad altrettante famiglie terremotate di Serrapetrona

SERRAPETRONA – Anche a Serrapetrona è stato fatto un piccolo – ma significativo – passo avanti per ritrovare la serenità, dopo il dramma del terremoto. Questa mattina sono state infatti assegnate sedici casette in legno ad altrettante famiglie. Quarantacinque persone tornano così a vivere, dopo oltre un anno, in questo territorio.

Le casette in legno sono state costruite nella frazione di Caccamo. Una scelta precisa, fatta dall’Amministrazione comunale di Serrapetrona, guidata dal sindaco Silvia Pinzi, in quanto si tratta della frazione più comoda e più popolosa, fornita dei servizi indispensabili. Una scelta accolta positivamente da tutti, in attesa che si arrivi al più presto alla ricostruzione veloce delle abitazioni danneggiate dal sisma. Si vuole infatti evitare, in tutte le maniera possibili, il rischio – purtroppo incombente in tutto l’entroterra Maceratese -, dello spopolamento del territorio.

Le sedici casette in legno consegnate oggi ad altrettante famiglie di Serrapetrona sono state realizzate dalla cooperativa T&S di Ostra. E va aggiunto che questa impresa, proprio per andare incontro alle necessità della popolazione, è riuscita, intensificando il lavoro delle proprie maestranze, a consegnare le casette in anticipo, per far trascorrere un Natale più sereno a chi ha vissuto il dramma del terremoto.

QUI SOTTO l’intervista al sindaco di Serrapetrona Silvia Pinzi

https://youtu.be/o84gpIwV6-g

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: