Scritte contro il Pd e la Regione sulla gestione del terremoto nelle Marche

Scritte contro il Pd e la Regione sulla gestione del terremoto nelle Marche

Atto vandalico a Fermo: prese di mira le auto del Servizio decentrato Agricoltura. L’assessore Sciapichetti: “Gesto vile e intimidatorio, figlio di un clima che strumentalizza il terremoto a fini elettorali”

FERMO – “Questa mattina sono state trovate imbrattate le autovetture del servizio decentrato Agricoltura della Regione Marche, nella sede della provincia di Fermo. Scritte nere che con le parole  “Sae? CAS? Arcale=Mafia Pd”. Un atto vile, intimidatorio, figlio di un clima costruito da chi continua a strumentalizzare il terremoto per fini elettorali. Speriamo che la magistratura faccia piena luce su un episodio inaccettabile verso la Regione che, in questi mesi – afferma l’assessore regionale alla Protezione civile della Regione Marche, Angelo Sciapichetti -, sta lavorando, con abnegazione, per fare fronte a un’emergenza senza precedenti per le Marche. Sono mesi che la Regione e la Protezione civile regionale denunciano, in tutte le sedi istituzionali, i ritardi e le inadempienze di Arcale, consorzio che ha vinto, molti mesi prima del terremoto, l’appalto per la costruzione delle Sae, bandito della Protezione civile nazionale.

“La Regione Marche e la Protezione civile regionale nulla hanno a che vedere con quel bando e l’accordo stipulato dalla protezione civile nazionale nel 2015. Per conto nostro l’ente regionale – conclude l’assessore Angelo Sciapichetti – continuerà a lavorare a testa bassa per risolvere i problemi dei cittadini e non presterà mai il fianco alle polemiche e alle strumentalizzazioni”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: