Ricci firma con Gentiloni: “In arrivo a Pesaro più di 11 milioni per la riqualificazione di via dell’Acquedotto e dell’area della stazione”

Ricci firma con Gentiloni: “In arrivo a Pesaro più di 11 milioni per la riqualificazione di via dell’Acquedotto e dell’area della stazione”

Ricci firma con Gentiloni: “In arrivo a Pesaro più di 11 milioni per la riqualificazione di via dell’Acquedotto e dell’area della stazione”

PESARO –  Firmata dal premier Paolo Gentiloni e dal sindaco Matteo Ricci la convenzione che assegna al Comune 11 milioni e 196mila euro per la riqualificazione di via dell’Acquedotto e area intorno alla stazione. La sigla nel pomeriggio a Palazzo Chigi: «Un grande risultato, tra l’altro fuori dal programma di mandato. I tecnici sono al lavoro per gli esecutivi e fare le gare. Nel giro di due o tre anni da retrobottega della città a zona opportunità. Al posto del degrado porteremo vita, servizi e partecipazione: diventerà un luogo per tutti», ha spiegato il sindaco, accompagnato a Roma dal segretario generale Giovanni Montaccini. «Abbiamo già iniziato con il teatro della Piccola Ribalta. Proseguiremo a giorni con l’inaugurazione della nuova area camper gestita, utile anche in ottica turismo». Nella giornata di domani è prevista l’apertura delle buste per i lavori del bocciodromo (un milione e mezzo da fondi comunali, ndr). Non solo. «Per Pesaro, nello specifico, l’operazione è un nuovo disegno che significa piazze e servizi, residenze in co-housing, collegamenti ciclopedonali che rimetteranno al centro il fiume, spazi per i giovani, ristrutturazioni. Le ricadute saranno significative anche sul piano della qualità della vita». Così Gentiloni nel corso della cerimonia: «E’ un’occasione per ricordare quanto sia importante il ruolo dei sindaci. Sono un punto di tenuta della comunità e del Paese. Il bando periferie varato dal governo Renzi, che abbiamo completato, è un investimento rilevante sulle città. Patrimonio fondamentale del Paese e uno dei motori dell’economia».

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it