Il Presidente Sergio Mattarella in visita nelle zone terremotate delle Marche: “Si tornerà come prima”

Il Presidente Sergio Mattarella in visita nelle zone terremotate delle Marche: “Si tornerà come prima”

    

PIEVE TORINA – Ad un anno dal terremoto che ha colpito – e devastato –  le zone del Centro Italia, il Presidente Sergio Mattarella si è recato in Umbria e nelle Marche nei centri di Cascia, Pieve Torina, Castelsantangelo sul Nera e Visso. Il Presidente Mattarella a Cascia ha incontrato gli alunni e i docenti della Scuola Beato Simone Fidati ricostruita dopo il terremoto.

A Pieve Torina il Presidente della Repubblica ha augurato ai sindaci delle aree terremotate “buon lavoro, e coraggio”. Convinto che “si tornerà come prima”.

Il Presidente si è anche fermato a prendere un caffè nella casetta di legno di due anziani terremotati, Raffaele Marsili e Giuseppina Luzi, 91 anni lui, 92 lei. Mattarella ha poi abbracciato Greta, una bimba di 9 mesi, la prima nata dopo il sisma nel piccolo Comune dell’entroterra maceratese. Poi ha proseguito per Castelsantangelo sul Nera, dove ha visitato la zona rossa, accolto dal sindaco Mauro Falcucci. Da lì si è spostato a Visso.

“Ringrazio il Presidente Mattarella per l’ennesima dimostrazione di attenzione e vicinanza verso i nostri territori e i sindaci dei Comuni colpiti dal sisma”, ha detto il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo.

“Ancora una volta la visita del Presidente della Repubblica è stata accolta con grande affetto e calore da parte delle popolazioni che, grazie anche a questa presenza, rafforzano la capacità di reagire insieme alle istituzioni, di affrontare e superare le difficoltà”, ha quindi aggiunto Mastrovincenzo.

Nelle foto: alcuni momenti della visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nelle Marche ancora devastate dal sisma di un anno fa

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it