Massimo D’Alema arriva a Pesaro per parlare di Sinistra con Luca Telese

Massimo D’Alema arriva a Pesaro per parlare di Sinistra con Luca Telese

Interverrà nella Sala del Consiglio provinciale con l’on. Lara Ricciatti e Oriano Giovanelli: “Qualcosa andava fatto, la Sinistra serve al Paese”

Massimo D’Alema arriva a Pesaro per parlare di Sinistra con Luca Telese

Massimo D’Alema arriva a Pesaro per parlare di Sinistra con Luca TelesePESARO – Ex Presidente del Consiglio e tra i membri fondatori di Articolo 1 MDP, uno dei massimi esponenti della politica nazionale, Massimo D’Alema, sarà presente – venerdì 1 dicembre alle ore 21 – presso la Sala del Consiglio Provinciale “Pierangeli” di Pesaro in Viale Gramsci, insieme all’onorevole marchigiana Art.1 MDP Lara Ricciatti e all’ex Sindaco di Pesaro ed ex deputato Oriano Giovanelli. A condurre la serata il giornalista Luca Telese, noto volto televisivo di La7 e ora voce del primo mattino a Radio24, che non mancherà di tener vivo l’incontro con le sue sempre pungenti e non addomesticate domande.

Un appuntamento che – sebbene presentato dal Coordinamento del Movimento Democratico Progressista pesarese “in solitaria”, ossia senza Sinistra Italiana e Possibile, poiché organizzato ben prima della recente unione dei tre partiti, avvenuta a livello provinciale così come a livello nazionale – rappresenterà di fatto per il territorio pesarese una prima occasione d’incontro a sinistra. Quella sinistra cui convintamente si rifà nel suo discorso di presentazione dell’evento, anche l’ex Sindaco di Pesaro ed ex deputato Oriano Giovanelli: “Sono contento di condividere con Massimo D’Alema la mia prima iniziativa pubblica dopo la definitiva separazione dal PD. Entrambi con il proprio bagaglio di esperienza, abbiamo alla fine preso atto che non era sopportabile la sola idea di veder ridotta la storia della Sinistra italiana in quello che oggi è il Partito Democratico. Qualcosa andava fatto perché la Sinistra serve al Paese”.

E quella Sinistra che serve al Paese è stata anche il pubblico, numeroso e vario, di coloro che hanno preso parte lo scorso sabato pomeriggio all’assemblea della costituente provinciale tenutasi in via Luca della Robbia a Pesaro. Lì dove si sono appunto riunite le tre sigle territoriali di Art.1 MDP, Sinistra Italiana e Possibile e dove sono stati proclamati eletti i nove delegati che dalla Provincia di Pesaro Urbino rappresenteranno il territorio all’appuntamento di domenica 3 dicembre. Ossia alla data in cui a Roma prenderà formalmente vita il nuovo soggetto politico nazionale. Un interlocutore di sinistra coeso su cui non mancano pronostici per nome e simbolo, ma per cui è già ben chiaro il progetto – non solo elettorale, ma politico di più ampio respiro – progetto unitario da cui prende vita e su cui si impegnano tutti. Quello del documento programmatico “Per una nuova proposta”, sottoscritto dai tanti cittadini che anche sabato, qui come in tantissime province d’Italia, hanno voluto prender parte al futuro di questa coalizione. Con l’obiettivo fermo di ristabilire come prioritari i valori di eguaglianza, inclusione, giustizia sociale. Riportando la centralità della Costituzione democratica e repubblicana nella vita politica del Paese, che si parli di contrasto a Jobs Act o Sblocca Italia, così come di tutela dell’ambiente, diritto allo studio oppure parità di genere.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it