Al Gruppo Sabelli di Ascoli il “Company to Watch 2017” per il settore mozzarelle

Al Gruppo Sabelli di Ascoli il “Company to Watch 2017” per il settore mozzarelle

L’information provider certifica l’innovazione tecnologica e le performance sul mercato del gruppo marchigiano, secondo polo produttivo nel comparto delle mozzarelle con una quota di mercato del 12%

Al Gruppo Sabelli di Ascoli il “Company to Watch 2017” per il settore mozzarelleASCOLI PICENO – Know how produttivo, efficienza, innovazione e ottime performance economiche: è grazie a questi elementi che il Gruppo Sabelli si è aggiudicato il riconoscimento “Company to Watch 2017” per il settore mozzarelle, assegnato dall’area Marketing Solutions di Cerved a chi riesce a distinguersi dai concorrenti per risultati e modalità di conduzione del business.

Dall’analisi di scenario del mercato condotta dall’information provider, il gruppo composto da Sabelli e Trevisanalat è inoltre risultato il secondo polo produttivo nel comparto delle mozzarelle da tavola, che ha visto nel 2016 una crescita nella produzione del 15% circa, raggiungendo una quota di mercato del 12%.

L’area Marketing Solutions di Cerved svolge annualmente 170 analisi sui principali settori dell’economia italiana. Il riconoscimento “Company to Watch” viene assegnato alla società che rispetto ai propri concorrenti e nel mercato di riferimento, si è distinta in base ad aspetti finanziari e di esecuzione delle attività. Nel caso di Sabelli, i fattori distintivi hanno riguardato il know how produttivo, con tecnologie all’avanguardia, sviluppo dei processi di produzione, qualità costante; il buon rapporto qualità / prezzo determinato dall’efficienza tecnologica, dall’accurata selezione della materia prima e dalle economie di scala; l’innovazione, sia nella realizzazione di nuovi prodotti che in relazione a nuovi processi di produzione.

“Con l’acquisizione di Trevisanalat di Castelfranco Veneto nel 2016, il gruppo Sabelli è diventato il secondo maggiore polo produttivo nel comparto delle mozzarelle, e il primo a proprietà italiana – commentano Angelo Galeati e Simone Mariani, Amministratori Delegati del gruppo Sabelli – L’analisi di Cerved certifica una crescita costante nel comparto sia di Sabelli che di Trevisanalat e l’alta qualità dei prodotti e dei processi con cui siamo conosciuti nel mercato”.

—————————————————

Con 123.000 tonnellate di latte fresco lavorato ogni anno, 3 siti produttivi e 451 dipendente e collaboratori, il gruppo Sabelli è una realtà consolidata nel mercato dei formaggi freschi di qualità  e leader di mercato nei segmenti burrata e stracciatella. Fondata nel 1921 e trasferita ad Ascoli Piceno nel 1978, Sabelli Spa ha acquisito nel 2016 la Trevisanalat di Castelfranco Veneto e la Ekolat in Slovenia, dando vita a uno dei più importanti poli italiani per la produzione di mozzarella.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: